Mer. Gen 20th, 2021

Ha preso il via ieri, in un noto albergo di Stilo, la XXIII edizione della Scuola estiva di Astronomia. Durerà una settimana e la sua conclusione coinciderà con un appuntamento storico. La sera di venerdì prossimo sarà “la notte della luna rossa”, cioè l’eclissi totale di Luna più lunga del XXI secolo. In 3 ore e 55 minuti, dall’entrata all’uscita della Luna dall’ombra della Terra, si consumerà un fenomeno che si ripeterà tra cento anni circa e che ci regalerà un cielo suggestivo. L’eclissi totale durerà 103 minuti e presenterà una Luna rossa, detta Luna di sangue. Il colore rosso della blood Moon, sarà dovuto alla posizione dei corpi celesti e ai raggi rifratti del Sole. Per l’occasione, in collaborazione con il Gruppo
Astrofili del Planetario Pythagoras di Reggio Calabria, nella Piazzetta del Duomo di Stilo, nel cuore del centro storico, verrà allestito un punto di osservazione con telescopi professionali, che garantirà ai visitatori uno spettacolo straordinario. Ancora più straordinario perché, poco sotto la Luna, ci sarà splendente il pianeta rosso, Marte, che si troverà esattamente all’opposizione nel punto più vicino alla Terra, a “soli” 57,7 milioni di km e quindi nelle migliori condizioni di osservabilità.

La Scuola estiva di Astronomia iniziata è organizzata dalla Società astronomica italiana, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica, il Miur, la Città Metropolitana di Reggio Calabria e il Comune di Stilo. Ventitré anni di attività didattica e divulgativa i cui risultati sono testimoniati dai successi raggiunti dai giovani studenti calabresi nelle Olimpiadi nazionali ed internazionali e dai riconoscimenti istituzionali. Il tema generale della scuola è: “Astronomia e Astrofisica nella progettazione di percorsi formativi”. La XXIII
edizione della Scuola ha per tema: “Le spiegazioni scientifiche: aspetti storico-epistemologici e didattici”, “L’esempio dell’Astronomia”. Il tema sul quale si svilupperanno le giornate didattiche ha come obiettivo quello di promuovere e diffondere gli studi e la conoscenza
dell’Astronomia, e le scuole estive, in particolare, rappresentano, anche una modalità di divulgare la scienza. Per questo, a Stilo, sono previste delle conferenze aperte alla cittadinanza. Le attività della Scuola rientrano tra le attività della seconda edizione del Festival
Calabrese dell’Astronomia, presentato nell’ambito degli interventi della Regione per la valorizzazione del sistema dei Beni Culturali. Contestualmente alla Scuola, si svolgerà lo Stage nazionale di preparazione alle Olimpiadi Internazionali di Astronomia, in programma a Colombo, Sri Lanka, dal 6 al 14 ottobre prossimo. A rappresentare l’Italia ci saranno, tra gli altri, Vittoria Altomonte del Liceo Scientifico Euclide di Bova Marina, e Andrea Labate del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Reggio Calabria.

FRANCESCO SORGIOVANNI

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.