Sab. Mag 15th, 2021

Il gip del Tribunale di Reggio Calabria ha revocato gli arresti domiciliari a Caterina Camillò, 52 anni, di Vibo Marina, direttrice dell’ufficio postale di San Gregorio d’Ippona, coinvolta in un’operazione della Procura di Reggio Calabria scattata nel maggio scorso ed indagata per i reati di ricettazione in relazione alla riscossione di 23 buoni fruttiferi provento di un furto e di accesso abusivo al sistema informatico delle Poste italiane.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.