Lun. Gen 18th, 2021

La viabilità stradale è da sempre una delle principali “note dolenti” esistenti su tutto il territorio comunale bovalinese.Troppe le criticità urgenti da affrontare e sanare contemporaneamente, per venire incontro alle numerose esigenze rappresentate, giustamente, dai cittadini. Va però considerato il fatto che ripristinare il manto stradale è, spesso, anche motivo di economia in quanto consente all’Ente di non dover far fronte alle considerevoli richieste di “risarcimento danni” avanzate, nella maggior parte dei casi per vie legali, da coloro che subiscono i danni alla persona e/o agli automezzi.

E’ tenendo bene a mente queste considerazioni che probabilmente avrà agito l’amministrazione comunale, il quale senza alcun indugio, ha provveduto nella giornata di venerdi 06/07/2018 a disporre la posa in opera dell’asfalto necessario a sanare una situazione critica che già si protraeva da molto tempo, ci riferiamo, in particolare, alla situazione esistente in Via Sarullina (strada che porta alla frazione Pozzo)dove i pericoli, soprattutto nel periodo invernale, erano tanti e tali a causa delle enormi voragini esistenti sul terreno.

Ebbene, nonostante la gara per l’affidamento dei lavori di rifacimento del manto stradale di questa via e di tante altre già individuate ed indicate nella delibera di Giunta del 06/10/2017 non abbia sortito l’effetto sperato, ossia l’aggiudicazione della gara stessa (provvedimento di “non aggiudicazione” adottato dall’Unità Operativa del Comune con Determina n. 111 del 04/07/2018 Reg. Gen. n. 265), il via libera del Comune è arrivato ugualmente approfittando della possibilità che il D.Lgs. n. 50 del 18/04/2016 consente all’amministrazione di poter affidare i lavori in maniera diretta per importi inferiori ai 40 mila euro, previa consultazione di due o più operatori economici.

Per la cronaca ricordiamo che le vie interessate all’opera di restyling, per un importo totale di circa 33mila euro, erano: via Sarullina, via Coltura, Dromo II°, VIA Archimede, Mastromassaro, Maiordomo, Lollò Cartisano, viale Aldo Moro, contrade Petrara, Biviera, Felicia-Prato e Bosco Sant’ippolito. Per il momento è importante che si sia provveduto a sanare anche questa criticità, la speranza è che con l’assegnazione futura dei fondi necessari a risistemare l’intera viabilità stradale ed altro, di cui l’Ente è destinatario a seguito del positivo riscontro per la sua partecipazione all’apposito bando, si possano finalmente risollevare le sorti del paese e farlo ritornare, così, ai fasti di una volta.

Nel corso della stessa giornata di venerdì sono stati effettuati anche altri lavori di riordino e pulizia dei margini delle strade che portano a contrada Pozzo, in particolare si è provveduto a togliere le erbacce ed a ripulire le cunette esistenti per il deflusso dell’acqua piovana, il tutto anche in virtù che nella giornata di oggi, tale frazione, è interessata dai festeggiamenti per la “Madonna delle Grazie”.

calabriainforma.com

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.