Gio. Gen 21st, 2021

Il Direttivo dell’Associazione soddisfatto dell’incontro tra i parlamentari ed il Ministro Toninelli. 

IL DIRETTIVO DELL’ASSOCIAZIONE RITIENE CHE UN VERO CAMBIAMENTO È POSSIBILE ED È FATTIBILE PARTENDO DALL’AMMODERNAMENTO DELLA S.S.106. L’ASSOCIAZIONE DISPONIBILE AD UN CONFRONTO COLLABORATIVO E PROPOSITIVO CON IL MINISTRO 

Il Direttivo dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ha appreso – da una nota dell’ANSA del 12 luglio – che il gruppo di parlamentari calabresi del M5S ha incontrato il neo Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli e che lo stesso «guarderà con particolare attenzione alla cronica carenza infrastrutturale della Calabria diventata, con gli anni, una vera emergenza nazionale».

 

Il Direttivo coglie l’occasione per augurare buon lavoro al neo Ministro Danilo Toninelli ed a tutti i parlamentari eletti in Calabria ma intende anche apprezzare i contenuti emersi a seguito dell’incontro: anche noi siamo convinti che la carenza di infrastrutture in Calabria è ormai divenuta una emergenza nazionale e riteniamo che un vero cambiamento è possibile e, soprattutto, è fattibile partendo proprio dalla Calabria e dall’ammodernamento della S.S.106.

 

A tal proposito apprezziamo gli interventi degli onorevoli Elisa Scutellà e Francesco Sapia che hanno inteso chiedere al Ministro Toninelli l’avvio dell’ammodernamento della S.S.106 a Sud di Sibari. Questa dovrà essere la battaglia che i territori, i cittadini ed anche le istituzioni locali e regionali insieme ai parlamentari calabresi dovranno portare avanti nei prossimi anni.

 

Allo stesso modo rispettiamo – ma non condividiamo – le osservazioni della senatrice Rosa Silvana Abate in merito al Megalotto 3. Sul tema, il Direttivo dell’Associazione, è sempre disponibile ed aperto ad un confronto però basato sulle carte e sui pareri dei Ministeri e non sulla pretesa di difendere ad ogni costo gli interessi dei soliti 4 “potenti proprietari terrieri” che da anni si oppongono alla realizzazione dell’opera insieme ai “Turisti di Ferrara” su cui la Magistratura – siamo i soli e gli unici da anni a dirlo – avrebbe fatto bene ad aprire una inchiesta.

 

Il Direttivo dell’Associazione è disponibile a qualsiasi incontro e confronto con il Ministro Danilo Toninelli – che a settembre sarà in Calabria – con cui, se sarà possibile, avvieremo un sereno, collaborativo e partecipativo confronto capace di consentire all’Associazione – così come ha fatto in passato con gli altri Governi – di fare non solo da pungolo ma anche da stimolo, con proposte ed idee costruttive, per risolvere i diversi e svariati problemi presenti sulla S.S.106 in Calabria.

 

Il Direttivo, infine, confida ed auspica che insieme agli onorevoli parlamentari del M5S in merito all’imminente avvio del Megalotto 3 possa nascere presto una intesa basata sulla necessità che questo straordinario e validissimo progetto riesca ad essere realizzato bene e, soprattutto, senza alcun rischio di infiltrazione mafiosa. Siamo convinti che ciò è possibile ed ancora più certi che ciò è fattibile.

 

Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” – 13 Luglio 2018

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.