Dom. Gen 24th, 2021

Continuano i disagi per gli abitanti delle contrade Carrubara-Liserà-Ianardello e Vitarva a Caulonia; è ormai da anni, infatti, che si susseguono lettere e accorati appelli a chi di competenza riguardo i problemi di carattere igienico-sanitari dovuti ai liquami fognari che scorrono a cielo aperto nel vallone proveniente da Caulonia centro e che costeggia le contrade abitate da questi cittadini.
Lettere al comune, interrogazioni, querele ma tutto continua a tacere nel sordante rumore del silenzio. Continuano a ripetersi gravi disfunzioni del servizio idrico consistenti in frequentissimi fenomeni di erogazione di acqua sporca sicuramente non potabile data la presenza di residui organici vegetaali e, forse, anche animali.
Gli interventi tecnici richiesti verbalmente, peraltro, si sono limitati a liberare nel corso degli anni solo le condotte principali intasate mentre le diramazioni adduttrici alle singole utenze, ostruite anch’esse, sono state spesso liberate dagli utenti interessati.
Il sistema fognario di queste zone, inoltre, non è stato mai collegato con il resto della rete fognaria perché i liquami provenienti dalla fognatura invece di essere versati nel depuratore scaricano direttamente sulla superficie del canale di scolo dell’acqua piovana.
La continua presenza dei liquami nel canale di scolo dell’acqua produce cattivo odore, inquinamento oltreché favorire il proliferarsi di insetti e zanzare con grave disagio per le famiglie coinvolte soprattutto con l’approssimarsi della stagione estiva.
Una situazione paradossale e di grave difficoltà che si spera possa trovare una giusta soluzione individuando i responsabili di ciò e punendo gli eventuali reati.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.