Lun. Gen 25th, 2021

L’assorbimento anomalo che ha collassato la rete idrica roccellese per quasi cinque giorni è stato individuato e risolto durante la notte. Un lavoro incessante e senza sosta degli uomini della Jonica Multiservizi e del Comune, che ha consentito questa notte alle 4.00 di individuare l’interruzione della condotta principale di via XXV Aprile e ripararla. Sono state utilizzate tecnologie e strumentazione all’avanguardia che ha consentito di individuare il punto esatto dove scavare senza dover squarciare l’intera arteria principale roccellese.  La grande perdita causata dall’interruzione della condotta, era posizionata a 2,5 metri di profondità , davanti alle palazzine popolari della ferrovia. L’emorragia del prezioso liquido, che era pari a 35 litri al secondo, era rimasta occulta e sotterranea  poichè l’acqua finiva in un pozzo nero collegato alla rete fognaria.  Finalmente può dirsi definitivamente risolto un problema che aveva lasciato in una situazione di forte disagio residenti e turisti che da più di 10 anni non subivano interruzioni idriche . 

GIUSEPPE MAZZAFERRO | REDAZIONE@TELEMIA.IT

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.