Mer. Gen 20th, 2021

A quasi due mesi dalle elezioni la situazione del Comune di Gioiosa Jonica è sostanzialmente invariata. Che fine hanno fatto le promesse spese dall’attuale amministrazione nel corso della campagna elettorale? I cittadini ci avvicinano quotidianamente lamentando disservizi in merito alla fornitura di acqua potabile (vi sono aree del paese da giorni a secco) ed alla raccolta dei rifiuti. In località Giardini ed in altre zone del paese i rifiuti vengono raccolti, in media, due volte a settimana con conseguente accumulo degli stessi al di fuori dei cassonetti e con continui disagi per i residenti. Eppure, nel corso della recente campagna elettorale, l’attuale amministrazione aveva garantito l’immediato avvio della raccolta differenziata su tutto il territorio comunale. Peccato per chi ci ha creduto. Nel frattempo assistiamo all’incapacità di gestire anche il semplice funzionamento del consiglio comunale. Nel corso della seduta dello scorso 11 luglio la Presidente del Consiglio ha attestato falsamente l’avvenuta approvazione, all’unanimità, dei verbali del 25.05.2018, in relazione ai quali, invece, non si è mai tenuta alcuna votazione. Anche a volerle concedere il beneficio della buona fede ciò non la esime, comunque, da un obbligo di diligenza che, sicuramente, ha disatteso. Per chiarire tali aspetti e per comprendere quali siano gli intendimenti dell’amministrazione, nel rispetto del ruolo di controllo e di stimolo proprio dell’opposizione, abbiamo chiesto la convocazione del consiglio comunale, fissata per giorno 31 luglio alle ore 18 per discutere dei problemi avanti riportati con contestuale richiesta di dimissioni della Presidente del Consiglio Comunale. Invitiamo i cittadini a partecipare
Il gruppo consiliare
“Cambiamo Gioiosa”

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.