ORLANDINO GRECO (OP), RIFORMA DEL WELFARE: POSITIVA LA SINERGIA TRA GIUNTA E CONSIGLIO REGIONALE

237

Il consigliere regionale Orlandino Greco esprime soddisfazione per la positiva sinergia instauratasi con l’assessore regionale al Welfare, Angela Robbe, soprattutto a seguito degli interventi delle ultime settimane tesi a superare le problematiche delle strutture socio assistenziali calabresi.

“Il 21 maggio scorso – ha dichiarato Greco –  ho presentato in Consiglio Regionale una lunga e articolata mozione che, partendo dalle criticità collegate ai regolamenti della 449 poi cassati dal tar e dal consiglio di stato, dettava nuove linee guida per una corretta applicazione della L.328/2000 e 23/2003 anche in Calabria. Una mozione che ha ricevuto il consenso unanime e il sostegno della Giunta Regionale.

A tal proposito è da accogliere positivamente la decisione della stessa, a seguito di un confronto tenutosi giovedì scorso, di formulare una variazione di bilancio per superare i problemi relativi ai pagamenti e alla fatturazione delle strutture. Un’importante decisione che consentirà di evitare che le lungaggini amministrative di restituzione dei compensi economici dagli ambiti alla Regione possano ricadere sugli erogatori dei servizi. Incideremo con determinazione su una burocrazia troppo spesso paralizzante e abbiamo già messo a punto le soluzioni che consentiranno di superare i tempi tecnici necessari al completamento delle procedure amministrative. Volutamente evitiamo di prendere in considerazione quanto da qualche parte si sta paventando, aumentando immotivatamente un clima di incertezza, relativamente all’impossibilità di restituire le somme da parte di qualche comune alla Regione, perché distratte per altri scopi o finalità. È evidente che, qualora quanto temuto dovesse accertarsi come vero, saranno individuati adeguati provvedimenti di censura, anche se in ogni caso non si capisce come si possano individuare responsabilità della Regione.

Una doppia attenzione, quindi, al quotidiano ma anche al futuro del settore. Da consigliere regionale e da delegato alle politiche sociali per il Comune di Castrolibero farò tutto quanto nelle mie possibilità per evitare battute d’arresto o paralisi di un sistema che oggi più che mai ha la finalità di protezione sociale di una comunità con bisogni ed esigenze sempre nuovi che necessitano di attenzione continua.”

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.