Dom. Mag 16th, 2021

“Molti cittadini di Caulonia e dei comuni limitrofi continuano a manifestarmi forti preoccupazioni sulla tenuta del Ponte Allaro. Infatti, l’unica corsia rimasta in piedi, dopo il crollo del 2015, con il passare dei giorni riporta ulteriori e repentini abbassamenti tanto che, ormai, l’avvallamento del manto stradale è alquanto notevole e visibile ad occhio nudo. Anas continua a fornire rassicurazioni adducendo una costante attività di monitoraggio e controllo, ma è evidente che occorrono interventi urgenti atti a garantire la viabilità di quel tratto di strada in totale sicurezza, al fine di scongiurare ogni pericolo per l’incolumità delle persone” lo afferma il Senatore Giuseppe Auddino del MoVimento 5 Stelle.
“I tempi scanditi da Anas per il rifacimento ex novo del ponte, un anno e mezzo tra procedure burocratiche e lavori effettivi – continua il Senatore pentastellato – non si confanno alla portata del problema. Qui c’è un’intera comunità che giornalmente si trova nella necessità di dover passare da una parte all’altra del ponte, ubicato lungo la SS 106, ed il viadotto in questione rappresenta l’unico collegamento percorribile tra le due sponde. Inoltre, trattandosi di una località di mare, è logicamente prevedibile che il volume di traffico aumenterà in maniera esponenziale con l’arrivo dell’estate. È evidente che può esserci il rischio per l’incolumità pubblica. Pertanto mi auguro che Anas intervenga urgentemente con lavori di messa in sicurezza e consolidamento strutturale del viadotto, senza prescindere dall’attuale attività di monitoraggio, ed avvii al più presto i lavori per il rifacimento ex novo del ponte, ma programmando tempi più ristretti” conclude Auddino.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.