Gio. Gen 21st, 2021

Una cerimonia sobria ed in perfetto stile “Scholè” ha avuto luogo ieri sera presso il Largo Colonne Rita Levi Montalcini a Roccella Jonica per il conferimento della cittadinanza onoraria al filosofo Remo Bodei.
Un conferimento deliberato all’unanimità dal civico consesso roccellese nella seduta del 18 maggio scorso, su proposta dell’assessore alla Cultura Bruna Falcone.
Una decisione che ha tenuto conto non solo della prestigiosa biografia intellettuale di Bodei, ma anche del fatto che il filosofo italiano, nel suo ruolo di Direttore della Scuola Estiva di Filosofia, a Roccella non viene più da turista, ma è già di fatto un cittadino roccellese.
Il prof. Bodei, che attualmente insegna all’Università di Los Angeles dopo essere stato professore della Scuola Normale di Pisa, partecipa ai seminari estivi in maniera ininterrotta dal 2014.
Anche quest’anno Bodei ha raggiunto Roccella per inaugurare una iniziativa di “Scholè”, la IX edizione della Scuola Estiva dedicata al pensiero di Karl Marx (20-25 luglio 2018).
All’evento di ieri sono intervenuti, tra gli altri, anche: il presidente dell’associazione culturale “Scholé” Salvatore Scali, l’assessore comunale Bruna Falcone, il sindaco Giuseppe Certomà ed il prof. Remo Bodei cheper l’occasione ha tenuto una brillante lezione/riflessione sul tema “Pensare il futuro”.

INTERVISTE ALL’INTERNO DI TG NEWS

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.