Dom. Nov 28th, 2021

Proficuo ed intenso incontro tra il Presidente dell’Associazione e lo Staff tecnico impegnato sul Ponte

INCONTRO TECNICO PER VERIFICRE IL CRONOPROGRAMMA DELLA RICOSTRUZIONE DELL’OPERA CHE NELLA SUA PARTE PIÙ CONSISTENTE SARÀ RICOSTRUITO EX-NOVO  

Il Direttivo dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” comunica che oggi, presso la sede del Compartimento Anas Gruppo FS Italiane di Catanzaro si è tenuto un incontro molto lungo ed articolato tra il Presidente Fabio Pugliese e l’intero staff tecnico che da anni è impegnato per affrontare e risolvere i problemi dovuti al crollo del Ponte Allaro.

 

Il Direttivo vuole altresì evidenziare che l’Associazione, contrariamente a molti che da anni, per varie ragioni, hanno da anni inteso strumentalizzare l’accaduto, è da sempre impegnata in un confronto serio, propositivo e collaborativo con Anas Gruppo FS Italiane e, dal primo giorno in cui si è avuto il primo crollo del Ponte Allaro, è sempre rimasta in continuo e costante contatto con chi ha il dovere di affrontare e risolvere il problema nel migliore dei modi sollecitandolo alla realizzazione della migliore soluzione possibile.

 

L’Associazione è sollecitata da mesi da centinaia e centinaia di cittadini che auspicano e sperano che al più presto sia risistemato il Ponte Allaro e, anche per questo, oggi ha inteso richiedere all’Anas Gruppo FS Italiane un incontro tecnico per verificare il crono programma della ricostruzione dell’Opera.

 

Dall’incontro è emerso che seppure una parte del Ponte sarà fortificata e resa sicura anche grazie alla consulenza di luminari impegnati da Anas Gruppo FS Italiane al fine di pervenire alla migliore soluzione possibile la restante e più consistente parte del Ponte sarà ricostruita ex-novo.

 

L’Opera, inoltre, è costantemente monitorata dall’Anas Gruppo FS Italiane che ha stabilito a breve nuove prove di carico ed emesso ordinanze necessarie per la sicurezza e l’incolumità pubblica ed ha definito un progetto che sarà presto esposto ai pareri dovuti ed all’affidamento, quindi, all’esecuzione.

 

L’Ing. Marco Moladori, nel ringraziare il Presidente dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” – che da mesi viene da Anas Gruppo FS Italiane costantemente aggiornato sulla vicenda del Ponte Allaro – per aver chiesto sul tema un incontro tecnico ha garantito che la realizzazione dell’Opera, data la sua complessità, sarà definitivamente conclusa entro massimo un anno e mezzo.

 

Il Presidente dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” dal canto suo ha ringraziato l’Ing. Moladori e lo staff tecnico presente per la grande chiarezza dimostrata su una vicenda estremamente complessa ma anche per la determinazione con la quale l’intera Anas Gruppo FS Italiane ha operato in questi anni per arrivare alla migliore soluzione possibile dichiarandosi soddisfatto per i tempi di risoluzione del problema che, a Cauolonia, sulla S.S.106, in passato per problemi analoghi ha comportato 9 lunghi anni di attesa.

 

Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” – 6 Luglio 2018

Si è svolto stamane a Reggio Calabria presso la Prefettura-UTG l’incontro di aggiornamento sulla gestione della problematica del Ponte Allaro.

Il tavolo di confronto è stato presieduto dal Vicario del Prefetto Dott.ssa Anna Aurora Colosimo. Sono intervenuti oltre ai rappresentanti dell’Autorità di Bacino Regionale, della Protezione Civile Regionale, il Sindaco di Caulonia Caterina Belcastro, il Sindaco di Stignano nonché Presidente dell’Assemblea dei Comuni della Locride Franco Candia, il Consigliere Delegato della Città Metropolitana Demetrio Marino e l’Assessore Regionale alle infrastrutture Roberto Musmanno. L’Anas, rappresentata dagli ingegneri Di Vece e Baudi, ha provveduto, come da precedente intesa, a presentare ed illustrare un cronoprogramma coordinato degli interventi sui ponti dell’Allaro, il “monarchico” (demolito e da ricostruire) e il “repubblicano” (ora in uso).

L’Anas ha informato che sono in corso di perfezionamento le procedure per l’affidamento dei nuovi lavori al costruttore, la cui progettazione esecutiva è in fase di completamento e sarà ultimata in agosto. L’assessore regionale Musmanno ha assicurato che i pareri occorrenti saranno resi in tempi celeri per consentire, come già concordato, l’avvio dei lavori entro settembre.

Due le novità. I piloni del ponte “repubblicano” (ora in uso), da ritenersi sicuri, sono sotto costante osservazione strumentale e saranno anche immediatamente sottoposti ad interventi di consolidamento preventivo per garantire fino a fine lavori la piena funzionalità e sicurezza del ponte stesso. Inoltre, per il nuovo cantiere, la Regione ha accolto e fatto propria la precedente richiesta dei Sindaci di ridurre i tempi di realizzazione dell’opera ed ha sostenuto con Musmanno l’obiettivo del completamento entro l’estate del 2019.

In merito l’esito di tale fattibilità da parte di Anas sarà espresso ad inizio settembre, allorchè il tavolo potrà prendere contezza della chiusura della fase progettuale e della successiva cantierizzazione.

 

Caterina Belcastro – Sindaco di Caulonia

Franco Candia – Presidente Assemblea dei Sindaci della Locride

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.