Sab. Feb 27th, 2021

La matricola si ritroverà si ritroverà oggi al Comunale di Gioiosa Jonica. Angotti, Condomitti e Mazzone al momento sono gli unici volti nuovi.

Inizia oggi in mattinata l’avventura dell’Ac Loci 1909 nel torneo di Serie D 2018/19: l’appuntamento è al Comunale di Gioiosa Jonica, stesso rettangolo dove iniziò, lo scorso anno, la splendida annata d Eccellenza conclusasi con una strepitosa vittoria del campionato ed il ritorno, dopo un quindicennio, in quarta serie (anche con i trionfi nella fase regionale della Coppa Italia dilettanti e nella Supercoppa della Regione). Al timone della società, dopo alcune articolate vicende societarie che avrebbero potuto portare al passare di proprietà, il timone è saldamente rimasto ad Antonella Modafferi, con Peppe Arone alla vice presidenza e Vincenzo Bartolo come direttore generale. E confermata, alla fine, è stata pure la guida tecnica: sarà ancora Umberto Scorrano, vera e propria bandiera calcistica locrese, ad allenare l’undici amaranto. Anche per la guida tecnica pareva che si virasse verso qualche novità, ma alla fine ha prevalso la linea della continuità ed il mister della promozione ha mantenuto il suo posto in panchina.

Conferma per le pedine fondamentali dello staff tecnico con Mimmo Quattrone vice e Piero Martelli preparatore dei portieri, mentre torna Ilario Capocasale nei panni di preparatore atletico, con Cuscunà e Sabatino preziosi collaboratori per la logistica.

Tra i protagonisti della promozione dello scorso anno conferme ufficiali per capitan Libri, Coluccio, Varricchio, Bruzzese, Ruggiero, Guttà, Foti e Baccillieri, con analoga certezza per i nuovi Angotti, Condomitti e Mazzone: il numero, ancora ridotto, di calciatori in organico non deve trarre in inganno, considerato che è in gran parte da definire è l’elenco under. A tal fine saranno presenti numerosi giovani in prova nei primi giorni della preparazione e se ne dovrebbe “ricavare” il gruppo di almeno dieci tra 1998, 1999 e 2000 che comporrà la rosa per il campionato. Particolarmente delicato, com’è ovvio, il ruolo di portiere, ancora scoperto: si propenderebbe per un under di qualità, per il quale sono in stato avanzato i relativi contatti, cui affiancare un pipelet d’esperienza consolidata tra i dilettanti. Per il resto la società è attivissima sul mercato e dovrebbero arrivare, quanto meno, tra gli over, oltre ad un portiere, un centrale difensivo di spessore, una punta che si integri, in quanto a caratteristiche, con Angotti e, forse, anche un centrocampista. Ci si appresta ad affrontare un torneo ben più impegnativo, com’è ovvio, di quello dello scorso anno, con i temibili confronti siciliani e campani ad aggiungersi a quelli con le quatto calabresi (Castrovillari, Cittanovese, Palmese e Roccella). Si mira, naturalmente, al  mantenimento della categoria meritatamente riconquistata dopo tanti anni e, quindi, anche la costruzione della rosa sarà definita in linea con il programma, con un occhio alla qualità ed uno al temperamento.

La preparazione dovrebbe interamente svolgersi a Gioiosa Jonica, considerato che proseguono i lavori di rifacimento del manto del Comunale, che comunque dovrebbero rispettare i tempi preventivati: non è da escludere che gli amaranto, se non in Coppa, possano calcare il nuovo rettangolo di gioco già ad inizio campionato.

CARMINE BARBARO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.