Lun. Apr 19th, 2021

Dottore Agostino Antico siete pronti per questa nuova dizione del torneo di tennis – Città di Siderno ?

 

Mancano 4 giorni. Sabato sera inizieranno le tenniste della categorie inferiori, la 3-4/4-5. Chi supererà questo torneo rientrerà successivamente nel torneo principale dove parteciperanno tenniste di seconda categoria B2 B1 con alcune campionesse di questa disciplina sportiva. Un torneo molto importante che arriva in occasione del cinquantesimo  anniversario della fondazione del club tennistico cittadino e noi vorremmo onorare questo compleanno con un torneo che assume un valore molto importante. Di “open” femminili in Calabria ce ne sono davvero pochi,  di “open”  maschili invece se ne fanno tanti perché è  più facile trovare l’adesione degli atleti. Quest’anno avremo gente che arriveranno da Bologna, dalla Campania, dalla Sicilia, copriamo quasi tutta l’Italia  e questo è un fatto che ci rende molto orgogliosi , solo che le entrate economiche sono davvero poche e  vista la caratura tecnica del torneo, quasi sicuramente non riusciremo a fare fronte a tutte le spese se non mettendo le mani in tasca. Il torneo avrà un montepremi di € 2.500 che si suddivideranno le due finaliste di domenica 5 agosto.  Il torneo continua a crescere visto che al momento  su 38 iscritte al torneo ( l’anno avevamo non più di 7-8 atlete di seconda categoria) risultano iscritte ben  21 tenniste di seconda categoria tanto che si è reso  necessario fare un doppio cartellone con la vincente del tabellone di 3-4 che rientrerà nel tabellone di seconda categoria.

Sotto la sua gestione quali sono state le “luci” e anche le “ombre” del tennis club Siderno ?

Il tennis club Siderno, dalla data della sua fondazione è andato sempre avanti, nella sua storia ha raggiunto risultati molto importanti, con tennisti che si sono imposti in importanti tornei  e dove si sono formati anche diversi maestri di tennis. Poi c’è stato un periodo buio, dove il circolo si era ridotto per davvero ai minimi termini. Ho preso l’impegno di riportarlo in auge quasi per ripicca dove ho messo una scommesso per cercare di rivitalizzarlo. Sono soddisfatto perché credo di  essere riuscito a raggiungere il mio obiettivo nonostante tutte le critichi che ci sono. Il mio mandato scadrà  l’anno prossimo e siccome c’è un consiglio direttivo molto attento a attivo sicuramente verranno prese decisioni che andranno nella giusta direzione. Pertanto, cederò la mia direzione in modo tranquillo. Le critiche le lascio fare agli altri compreso anche chi sostiene che il secondo campo da tennis in terra battuta non sia necessario. Rispondo a questi signori solo dicendo che in questi giorni, siamo costretti a dover fare da spola, con un bus- navetta da venti posti tra Locri e Siderno, perché qui le tenniste non hanno un campo alternativo dove potersi allenare.

Ci vuole parlare del finanziamento ricevuto da Vodafone Italia ?

A questa domanda ci risponde l’arch. Paolo Multari componente del direttivo del tennis club: “La Vodafone Italia ha una Onlus che si chiama OSO. Questa Onlus finanzia progetti per i “soggetti diversamenti abili”. Questi progetti si suddividono in due categorie: progetti per ristrutturazione e approvvigionamento materiali e progetti per la realizzazione e la predisposizione di  corsi e attività che li coinvolgano direttamente i soggetti diversamente per il pieno inserimento nel sociale. Abbiamo presentato il nostro elaborato insieme all’Ymca di Siderno, e lo stesso (tra i pochi nel sud Italia) è risultato tra i vincitori del concorso. L’Ymca Siderno e il Tennis Club si uniranno, non in modo sociale, ma come strutture sportive, per potersi  interfacciare all’utenza in ambito multidisciplinare potendo spaziare dal tennis, al basket, al volley etc etc. A tal uopo verrà riammodernata la palestra dell’Ymca che potrà così essere utilizzata dal tennis club così come l’Ymca potrà usufruire della copertura del secondo campo polivalente che è stata finanziata dal medesimo progetto . L’ammontare totale del contributo è di € 186.000, di cui € 30.000 a carico dell’Ymca e del  Tennis Club , gli altri sono dati dalla Vodafone e da un crowdfunding che a breve partirà sull’apposita piattaforma.

Ci risulta che attualmente sono pochissimi i giovani iscritti al circolo tennis e soprattutto negli ultimi anni sono mancati i risultati agonistici. Come mai a Siderno non ci sono più talenti  in questo sport ?

Siamo ripartiti da zero con la scuola tennis perché  tutti i ragazzi che avevamo se li sono portati via. Adesso abbiamo quasi 50 ragazzi che sia durante l’inverno che l’estate frequentano le lezioni. Ci vorranno però degli anni per cercare di preparare qualcuno bravo che possa consacrarsi a livello tennistico. Stiamo cercando di riproporre il circolo ai fasti di un tempo .

Antonio Tassone – ecodellalocride.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.