Sab. Gen 23rd, 2021

 

Tutto pronto a Taurianova per ospitare la terza edizione del “Concorso Internazionale dei Madonnari”. L’evento, organizzato dall’associazione culturale “Amici del Palco”, con la direzione artistica del maestro Gennaro Troìa, fondatore della Scuola Napoletana dei Madonnari, si svolgerà dal 3 al 5 agosto. Tre giornate intense e ricche di appuntamenti, durante le quali oltre 40 artisti provenienti da tutto il mondo (Giappone, Messico, Nigeria, Argentina, Bulgaria, Spagna, America, Vietnam, ecc) si confronteranno sul tema “La figura della Madonna nel Rinascimento”. Sebbene non possa vantare un lungo elenco di edizioni passate, il concorso di Taurianova è un vero e proprio fulcro di innovazione nell’ambito della street art italiana.

La manifestazione, da locale, negli anni ha ottenuto una grande apertura nei confronti di altre realtà, che si manifesta oggi attraverso proficui scambi culturali con gli altri festival internazionali storici quali: “Le Grazie di Curtatone (MN)”, “Il concorso internazionale dei Madonnari di Nocera (SA)” ed il “Festival di Monterey (Messico)”. Nel corso di questa edizione saranno presenti, inoltre, delle note artiste bulgare in rappresentanza del 3D Street Painting Festival, “Veliko Tarnovo”. Grande attenzione alla tradizione, quindi, ma, laddove lo ritiene necessario, la supera. Grazie a questa sensibilità, per la prima volta in Italia, ci sarà l’ammissione al concorso di un dipinto a tempera ad opera di un’artista che, allergica ai materiali tradizionalmente accettati, non avrebbe altrimenti potuto partecipare. Un festival d’arte all’insegna dei valori, della solidarietà e del multiculturalimo. Nel corso della manifestazione saranno tenuti dei workshop per adulti e bambini.

La manifestazione sarà arricchita da eventi serali (Mimmo Cavallaro in concerto, presentazione della Urbs Reggina 1914, Fitness Club Dance), installazioni (illuminazione dinamica e colorata su alcune facciate dei palazzi cittadini), artisti di strada (Teatro Proskenion, I Peddaroti, I Giganti, i musicisti: Totò e Michele Frisina, Giulio Candido e giovani talenti locali: Redderick e SuperNova), mostre (“Il volto della Madre” sulla Madonna, a cura del’Ufficio BB. EE. della Diocesi di Oppido-Palmi e del MuDOP, “Terra antica” di Nania Gesualdo, fotografica sugli eventi passati), un convegno sull’arte dei madonnari.

E come ogni anno i visitatori potranno fotografarsi sui dipinti tridimensionali (3D e 4D) che saranno eseguiti da Gennaro Troia e Vito Mercurio, street artist internazionali. Grande anche la sinergia Istituzionale (con l’Istituto d’Istruzione Superiore “Renda” di Polistena) e associativa (partner: Auser, Culturalmente, Mammalucco e Nuova Aracne).

INTERVISTA VISIBILE ALL’INTERNO DEL TG NEWS

FERDINANDO MILICIA/redazione@telemia.it

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.