Lun. Mag 10th, 2021

Martedi sera nella suggestiva cornice del Castello feudale di Ardore si è tenuto un convegno sulla solidarietà attiva che ha avuto tra i protagonisti il dott. Roberto Polito, oculista del luogo, da tempo in pensione, noto per la sua grande opera di volontariato in Africa. Non a caso, nel corso della serata è stato presentato il libro di poesie “Proiezione interiore” scritto dal dott. Polito e presentato da Marisa Reale: un volume di grande impatto sociale. Al convegno ha partecipato il sindaco della città, Giuseppe Grenci, che ha portato i saluti dell’amministrazione comunale e si è soffermato sull’importanza delle attività di volontariato. I lavori sono stati moderati da Carmelo Catalano. Interessante la relazione di Padre Rocco Spagnolo, superiore della Comunità religiosa de “ I missionari della Evangelizzazione”. E’ anche intervenuta Monica Moscia, responsabile del progetto “Volontari vagabondi”, attività di volontariato che si svolge nel reggino e di cui fa anche parte Roberto Polito che, nel corso del suo intervento, si è soffermato sulla sua opera di volontariato che lo porta molto spesso ad andare in Africa. A cornice del convegno è stata assegnata una targa alla memoria di Suor Lina Teresa Geraci dell’ordine delle suore “Salesiane oblate del Sacro cuore”. La targa è stata ritirata da Suor Caterina Quattrone. Il convegno è stato organizzato dal Circolo della Locride “Associazione medici in Africa” in collaborazione con l’amministrazione comunale e l’associazione Volontari Vagabondi.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.