Caso Riace, Leu: “Affrontare la vicenda in Parlamento”

361

Caso Riace, Leu: “Affrontare la vicenda in Parlamento”

“Riace è ormai simbolo e testimonianza di un mondo altro: di accoglienza, di relazioni sociali ed umane, di impegno politico, di consapevolezza culturale, di economia solidale.

Riace parla a tutte le donne e a tutti gli uomini di buona volontà, perché ci conferma che il cambiamento non è soltanto una parola gridata al vento ma è anche un’autentica pratica quotidiana supportata dalla volontà dell’impegno.

Gli ostacoli e i rallentamenti di natura burocratica, senza voler citare quelli con una più diretta connessione giudiziaria e penale, appaiono oggettivamente come armi scagliate contro questo piccolo grande modello, un tentativo sottile di affossare un’esperienza che continua a muoversi “in direzione ostinata e contraria”. Perché ispezioni e contro-ispezioni in aperta sfiducia del modello Riace? Perché tanti ritardi nell’erogare a Riace i crediti che pure gli spettano? Perché questa differenza di trattamento rispetto a tante altre realtà dell’accoglienza targata SPRAR?

Liberi e Uguali intende ribadire la sua piena e incondizionata solidarietà verso Mimmo Lucano e verso la splendida comunità che egli rappresenta. Siamo al suo fianco, a supporto ideale del suo sciopero della fame e delle legittime rivendicazioni dei suoi progetti d’accoglienza. Ci attiveremo con la nostra rappresentanza parlamentare per meglio comprendere la situazione e per individuare possibili soluzioni di merito.

Il successo di pubblico e di qualità del “Riace in Festival” appena conclusosi, con la partecipazione di personaggi del calibro di Ada Colau (Sindaco di Barcellona), di Luigi De Magistris (Sindaco di Napoli), di Padre Alex Zanotelli (storico missionario comboniano), di Aboubakar Soumahoro (sindacalista USB ), di Riccardo De Vita (Presidente di Magistratura Democratica), ribadiscono la forza generosa e il respiro ampio di Riace, oasi di resistenza da cui è imperativo far scattare una grande battaglia di civiltà contro la violenza e l’oscurantismo delle destre oggi al governo.

La sinistra in Italia continua ad esistere e continua ad essere diffusa: Liberi e Uguali è pronta a dare il suo contributo, insieme a tutte le straordinarie esperienze di impegno collettivo e democratico che costituisco l’Italia più bella.

Per questo tramite il nostro gruppo parlamentare alla Camera dei Deputati faremo un interrogazione parlamentare sul caso specifico, affinché chi di dovere chiarisca immediatamente l’accaduto“- è quanto scrive in una nota Alex Tripodi (Leu).

strettoweb

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.