Ven. Mag 14th, 2021

Lo scioglimento del Comune ha interrotto il filo diretto con la società. Il presidente: “Siamo rammaricato ma il progetto va avanti”.

La recente notizia dello scioglimento del consiglio comunale di Siderno per infiltrazioni mafiose ha colto di sorpresa anche i dirigenti della società e la tifoseria sidernese.
Tenendo conto che appena il mese scorso i dirigenti locali, dopo aver minacciato di consegnare la squadra al Comune, avevano avuto un esaustivo incontro con gli amministratori seguito da un loro preciso impegno di supportare la squadra, il timore, soprattutto dei tifosi, è che la nuova situazione che si andrà a creare con l’arrivo dei Commissari prefettizi possa incrinare i buoni rapporti che si erano creati tra al società di calcio e la ormai ex amministrazione in conseguenza dei quali si era stilato un programma ottimale per il prossimo campionaro con l’immediato ingaggio dell’allenatore Mommo Mesiti e con la delega al ds Francesco Vumaca di compiere, unitamente al nuovo allenatore le prime operazioni di mercato. Cosa già sviluppata parzialmente e che aveva riportato entusiasmo in seno in tifoseria.
Doveroso parlare di questo con il presidente Raffaele Salerno che, sembra però seppur dispiaciuto della vicenda, poter garantire che i piani della società per il prossimo campionato non cambieranno anche se di dovrà fare qualche sforzo in più per andare avanti sulla strada già tracciata dalla dirigenza e dallo staff tecnico.
“Non nascondo che siamo fortemente rammaricati per quanti è accaduto – dice Raffaele Salerno – e sono anche convinto che lo scioglimento del Consiglio comunale -dice- in qualche modo si riflette indirettamente anche sulle ipotesi progettuali del nostro compionato ma cercheremo di correre ai ripari. Ci siamo già attivati per irrobustire la società: E’ giusto rassicurare, in questa direzione, la nostra tifoseria. Il nostro obiettivo rimante immutato. Quanto meno – precisa Salerno – punteremo ai play-off. Abbiamo già costruito le fondamenta della nostra squadra senza completare, ancora l’organico. Non vogliamo fare scelta azzardate e puntiamo sul binomio qualità/costi. Siamo alla ricerca di un attaccante, un centrocampista e un difensore. Ci sono già alcuni nomi sul taccuino del ds Francesco Vumbaca e ritengo che, a breve, tutto si concluderà positivamente. Per il resto abbiamo trovato un accordo, per il settore giovanile con la Juventina Siderno”.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.