Gerace: ”una rievocazione storica normanna, vivendo il tesoro del suo borgo”

341
Una giornata di estate inoltrata, con una temperatura piacevolissima, siamo a GERACE, in provincia di Reggio Calabria, uno dei borghi più belli d’Italia, bandiera arancione, in un appuntamento classico e continuo, che la Pro Loco , con patrocinio del comune ci regalano da diversi anni. Il Tocco, in piazza del Tocco, una suggestiva e curata rappresentazione rievocativa storica tra fratelli normanni.Si tratta dei due fratelli Roberto e Ruggero d’Altavilla, che intorno al 1060 conquistano la Calabria, tra i due ci sono diverse divergenze che sono dettati dal valore delle terre conquistate. In queste contese, la ricca e fiorente GERACE, e’ oggetto del contendere,in un primo periodo fu dominata da Roberto Il Guiscardo, ma successe in  lotte e veleni, prevale il Ruggero il Normanno. Lo stesso  torna a Gerace , dopo che il fratello fu catturato da diversi giovani geracesi, che si schierano apertamente con Il Normanno. Un avvincente racconto, che alcune fonti storiche ci donano, al pari della bellezza e della forte e sentita rappresentazione rievocativa che ci hanno donato le figure attori diretti dalla Pro Loco , con la collaborazione del comune . Nel finale serata , non potevano mancare le interminabili passeggiate nel bellissimo borgo , apprezzando le chiese e la cure delle viuzze ben curate e pulite, alla fine non possiamo che non assaggiare una gustosa e naturalisticamente  identaria granita al bergamotto che le pregiate pasticcerie della cittadina da tempo propongono ai visitatori , numerosi che popolano in estate , questo borgo , che rimane uno dei più belli d’Italia e che luccica di luce propria, non cancellando e abbandonando mai le sue origini e le civiltà che l’hanno visitata, in una fortezza normanna jonica , che spiccava insieme a quelle di Stilo, Squillace e Catanzaro.

#trasparenzacalabreseinrete

 

Gianpiero Taverniti

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.