Lun. Gen 18th, 2021

A Gioia Tauro un incendio, per il momento, di incerta natura ha distrutto nella notte, tra sabato e domenica, un panificio al piano terra di un palazzo collocato lungo la strada nazionale 18, di fronte al servizio di benzina Eni. Sulla semidistruzione del negozio si addensa, come un’ombra sinistra, il racket malavitoso. Ma ancora gli inquirenti, se doloso o non, non si sbilanciano, ancora troppo presto per arrivare ad una conclusione definitiva prima che gli esperti dicano il loro punto di vista su quanto accaduto nel week-end. Sono stati attimi di panico per le famiglie che abitano al di sopra del panificio. Gli inquilini si sono subito allertati e sono scesi  in strada spaventati dalle fiamme e di quanto stava accadendo sotto le loro abitazioni. Per fortuna non c’è stato nessun ferito. Testimoni raccontano di due esplosioni in sequenza, una sul retro, mentre la seconda ha fatto saltare in aria l’entrata principale dell’esercizio commerciale. Una coltre di fumo nel frattempo si era diffusa in tutta la città. Al momento dell’incendio sono arrivati sul posto i mezzi dei Vigili del Fuoco, della Polizia, dei Carabinieri e il personale Enel.

IL SERVIZIO ALL’INTERNO DEL TEGNEWS

redazione@telemia.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.