Mer. Gen 20th, 2021

I dubbi del senatore di Forza Italia sulle procedura destinata alla copertura di 100 posti. «Il termine per presentare le candidature scadrà l’8 agosto ma non c’è ancora il testo integrale del bando. Il dg Brancati si attivi al più presto»

«L’Asp di Reggio Calabria si attivi al più presto e senza esitazioni per garantire la massima regolarità e trasparenza in merito al concorso destinato alla copertura di circa 100 posti di lavoro a tempo indeterminato». È quanto afferma il senatore di Forza Italia Giuseppe Mangialavori.
«Lo scorso 6 luglio – spiega il parlamentare – in Gazzetta ufficiale è stato pubblicato il concorso per la mobilità volontaria, regionale ed extraregionale, per titoli e colloquio, per la copertura di posti a tempo indeterminato e pieno, di varie qualifiche. L’avviso riguarda l’assegnazione di 6 posti di collaboratore professionale sanitario – ostetrica/o – categoria D; 5 posti di collaboratore professionale sanitario – tecnico sanitario di radiologia medica – categoria D; 1 posto di collaboratore professionale sanitario – tecnico sanitario di laboratorio biomedico – categoria D; 1 posto di collaboratore professionale sanitario – tecnico audiometrista – categoria D; 38 posti di operatore socio sanitario – categoria Bs; 1 posto di assistente tecnico programmatore – categoria C; 4 posti di assistente amministrativo – categoria C; 3 posti di collaboratore amministrativo professionale esperto – categoria Ds; 35 posti di dirigente medico varie discipline; 5 posti di dirigente pediatra, di cui due presso l’ospedale di Polistena e tre presso quello di Locri».
«Il termine per la presentazione delle domande, come precisato su Gazzetta ufficiale – continua Mangialavori –, scade il prossimo 8 agosto. Purtroppo, però, alla data odierna, e a pochi giorni dal termine stabilito, il testo integrale del bando, dove dovrebbero essere riportate le indicazioni circa i requisiti richiesti e le modalità di partecipazione, non figura nella sezione “concorsi” del sito aziendale dell’Asp, così come previsto nell’avviso della Gazzetta ufficiale».

 

«Inoltre – aggiunge il senatore di Forza Italia –, continuo a ricevere segnalazioni di aspiranti candidati che dichiarano di non riuscire a ottenere informazioni utili nemmeno attraverso ripetuti contatti telefonici con gli uffici dell’Azienda provinciale».
«Quanto sta avvenendo all’Asp – conclude Mangialavori – è di una gravità inaudita. La mancata pubblicazione del bando di concorso viola tutti i principi di buona amministrazione e trasparenza e contribuisce ad alimentare i sospetti circa la regolarità dell’intera procedura. Il direttore generale dell’Azienda, Giacomino Brancati, si attivi al più presto per garantire la legittimità dell’avviso, altrimenti mi vedrò costretto a usare tutti i miei poteri di parlamentare per accertare eventuali responsabilità dei vertici dell’Azienda».

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.