4 Dicembre 2020

Il maltempo sta colpendo il Sud Italia in modo molto pesante come ampiamente previsto nelle scorse ore: Calabria, Sicilia, Puglia e Sardegna le Regioni in cui si stanno verificando i fenomeni più estremi. In modo particolare in Provincia di Reggio Calabria sono in atto nubifragi molto pesanti su tutto il versante tirrenico e nelle zone aspromontane. Tra le località più colpite c’è Scilla, nota località turistica della Costa Viola, dove la spiaggia è stata travolta da un vero e proprio “tsunami” di acqua e fango proveniente dalle zone interne (da Scilla arrivano le foto a corredo dell’articolo). Fino alle ore 16:00 erano già caduti 62mm di pioggia a Santa Cristina d’Aspromonte, 60mm ad Antonimina, 54mm a Molochio, 43mm a Solano superiore, 40mm a Rumia, 28mm a Bagnara Calabra, 25mm a Cittanova e Polistena, 17mm a Sinopoli, ma nel corso del pomeriggio sta continuando a diluviare in modo molto pesante. Il forte temporale sta avanzando anche su Reggio Calabria città, con intensa grandine.

A causa del maltempo s’è verificata una frana che ha interessato un tratto della strada statale 18 “Tirrena Inferiore” a Bagnara Calabra. La strada è stata completamente chiusa: sul posto sono presenti le squadre Anas e le Forze dell’Ordine, per la gestione del traffico e per rispristinare la transitabilità in piana sicurezza. Il maltempo non sta risparmiando la zona jonica della provincia reggina, tanto che al largo di Siderno s’è verificato persino un grosso tornado:

Piove anche a Cosenza con appena +20°C. Forti temporali nel crotonese, nel vibonese, su Tropea e un po’ in tutta la Regione.

Forti temporali stanno colpendo anche la Sicilia, soprattutto nel messinese tirrenico. Violenti nubifragi interessano da ore i Nebrodi tanto che sono caduti 52mm di pioggia a Floresta dove la temperatura è crollata addirittura a +12°C, ma anche sulla costa piove a dirotto con temperature piombate a +21/+22°C sul litorale tra Capo d’Orlando e Barcellona Pozzo di Gotto.

Temporali anche nel Salento, dove a Porto Cesareo un fulmine ha colpito 4 persone che si trovavano in spiaggia sotto un ombrellone a “ripararsi” dalla forte pioggia. Il più grave è un ragazzino di 13 anni che si trovava a riva: ora è in ospedale a Lecce dov’è arrivato in codice rosso. Gli altri tre, soccorsi dal personale medico del 118, non sono gravi. I feriti sono stati subito soccorsi dai bagnanti, da un medico che si trovava sulla spiaggia e dal bagnino di un lido vicino. Sul posto, oltre al personale sanitario del 118, sono giunti i militari della Guardia costiera di Gallipoli per raccogliere le testimonianze dei presenti. Nel Salento, a Veglie, sono caduti ben 94mm di pioggia e la temperatura è crollata addirittura a +18°C in pianura. 48mm di pioggia invece a San Pancrazio Salentino. Forti temporali anche sulle Murge dove sembra già autunno: 59mm a Noci, 26mm ad Alberobello, 24mm a Locorotondo, 20mm a Fasano e temperature tra +17 e +18°C. Forti temporali anche nella Sardegna tirrenica.strettoweb

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.