Mar. Apr 20th, 2021

Dopo oltre due anni di carcere, torna in libertà il commercialista ed ex consigliere comunale di Palmi Gabriele Parisi, arrestato nel Luglio del 2016 nell’operazione “Alchemia” condotta dalla Distrettuale antimafia di Reggio Calabria, la Dia e la Polizia di Stato. L’operazione aveva provocato grande clamore in quanto ha scoperchiato un complesso meccanismo illegale con accertati legami tra cosche di ’ndrangheta, politica, malaffare, favori illeciti e presunti scambi elettorali. Gli investigatori avrebbero inoltre scoperto i contatti degli affiliati con politici locali, regionali e nazionali di Reggio, con funzionari dell’Agenzia delle Entrate e della Commissione Tributaria, finalizzati a condizionarne l’operato con reciproco vantaggio. Per l’ex consigliere comunale di maggioranza dell’amministrazione Barone, eletto nel 2012, l’accusa della Dda reggina è quella di avere avuto legami con famiglie di spicco della criminalità organizzata locale. Nell’operazione effettuata dalla Polizia di Stato e dalla Dia furono coinvolte persone considerate affiliate alle cosche Raso, Gullace, Albanese di Cittanova con ramificazioni nel nord Italia e i Gagliostro di Palmi.

IL SERVIZIO ALL’INTERNO DEL TEGNEWS

redazione@telemia.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.