PIOGGIA INGROSSA TORRENTE, I MORTI SAREBBERO CINQUE

786

Altre 12 persone individuate e in via di recupero

Sarebbero cinque, secondo la protezione civile nazionale, i morti provocati dall’ondata del torrente Raganello a Civita. Tra loro una giovane ragazza non ancora identificata ed il cui corpo è stato recuperato. Altre 12 persone sono state individuate e sono in corso le operazioni di recupero da parte dei vigili del fuoco e del soccorso alpino.

Sarebbero due le persone morte e ci sarebbero dei dispersi, nelle gole del Raganello a Civita dove il torrente ingrossato dalle piogge delle ultime ore ha sorpreso un gruppo di escursionisti. Secondo quanto riferito dal Capo della Protezione civile regionale Carlo Tansi che sta andando sul posto. Il timore è che l’ondata di piena possa avere travolto altri escursionisti che si trovavano nella zona.

La giovane partecipava a un’escursione assieme ad altre 11 persone, tutte tratte in salvo dai vigili del fuoco. L’incidente si è verificato a Civita, nei pressi del Ponte del Diavolo

Una bomba d’acqua, l’ennesima, arrivata dopo giornate di pioggia. Il torrente che si ingrossa proprio mentre una comitiva lo attraversa, una delle tante di passaggio nelle gole del Raganello in questi giorni d’estate. E poi la tragedia. Una ragazza avrebbe perso la vita nell’incidente che si è verificato lunedì pomeriggio a monte del Ponte del Diavolo, nel territorio del Comune di Civita. La giovane, di cui non è stata ancora resa nota l’identità, faceva parte di una comitiva di dodici persone (sei ragazzi e sei ragazze) arrivata sul Pollino per un’escursione. I suoi amici sono stati tratti in salvo dopo l’intervento dei vigili del fuoco, mentre risulterebbero ancora da recuperare tra le tre e le sei persone.
Le piogge che si stanno riversando sul territorio calabrese nel corso delle ultime settimane hanno aumentato di molto la portata del torrente e sono state proprio le acque alte a bloccare gli escursionisti all’interno del corso d’acqua. Le operazioni di salvataggio sono affidate ai vigili del fuoco presenti sul posto con una squadra di uomini del distaccamento di Castrovillari. A supporto delle operazioni una squadra specializzata di vigili del fuoco speleo alpino fluviali e l’elicottero arrivato direttamente dal comando di Salerno. Il torrente Raganello è tra i più visitati della regione; sono diverse le attività di rafting e escursione che si concentrano nel periodo estivo lungo il torrente.

 
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.