Lun. Mag 10th, 2021

Nel suggestivo scenario del Teatro greco-romano di Portigliola (RC), lo spettacolo di LocriTeatro “Zitta… cretina”, liberamente ispirato all’opera “Adele” di Giuseppina Torregrossa, nei sessanta minuti di un racconto forte e mai scontato, ha conquistato il numeroso pubblico presente.

Giulia Palmisano, protagonista del serrato e crudo monologo su una terribile storia di violenza, insieme a Marco De Leo, che ha accompagnato i momenti topici con la musica, diretti da Bernardo Migliaccio Spina, hanno trasmesso emozioni e sentimenti forti.

Dopo l’esordio, nel maggio scorso, alla libreria Calliope Mondadori di Siderno, la rappresentazione è andata in scena su un palcoscenico prestigioso e fortemente evocativo come quello del teatro antico di Portigliola. Prossimo appuntamento il 31 agosto a Tropea per la rassegna “Teatro d’Amare”.

(Le foto sono di Mario Varano)

 

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.