ROCCELLA: L’OPPOSIZIONE SULLA SENTENZA DEL TAR SULLA NEGAZIONE DEL DIRITTO ALL’ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA A DANNO DI MINORE DISABILE

393

Al Sig Sindaco del Comune di Roccella Ionica. Oggetto: interrogazione a risposta scritta. La sottoscritta consigliera comunale Vanessa Riitano stante la sentenza di condanna del TAR nei confronti di Codesto Comune, per diretta responsabilità nella negazione del diritto all’assistenza educativa scolastica a danno di minore disabile, sentenza che compensa le spese di giudizio tra le parti considerato che la negata trasmissione di atti da parte della Scuola, dichiarata pubblicamente in un’intervista pubblica dall’Assessore alle politiche sociali, è stata clamorosamente smentita mediante prova documentale nel processo TAR che ha condannato il Comune preso atto delle dichiarazioni fornite dall’amministrazione da Lei rappresentata nel comunicato dell’11/01/18 secondo cui “(…)In giudizio, però, il ricorrente ha dimostrato l’avvenuta ricezione da parte degli uffici comunali della comunicazione dell’ASP. Per quale ragione tale comunicazione non sia pervenuta ai competenti uffici è motivo di accertamento interno in corso.” CHIEDE DI CONOSCERE -quando l’indagine interna sia stata avviata e chi sia il responsabile del procedimento; -se l’indagine sia ancora in corso, oppure se sia stata chiusa e quali siano le risultanze; -quando l’Ente abbia intenzione di liquidare il risarcimento; -se, come segno tangibile di pubbliche scuse alla famiglia, mai esternate in verità, vi sia dalla maggioranza da Lei rappresentata l’intenzione di liquidare le spese legali sostenute dalla famiglia, costretta a un’evitabile e dispendiosa causa, per far prevalere in giudizio un diritto costituzionale inviolabile. In attesa di risposta scritta nei tempi previsti dai regolamenti in materia, si porgono distinti saluti. Li’ Roccella Ionica 23/08/18 Vanessa Riitano

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.