Saviano a Riace da Lucano: «L’Italia deve ripartire da qui»

670

Lo scrittore in visita in Calabria per portare sostegno al sindaco dell’accoglienza: «Mi mostrerà il lavoro incredibile, titanico, bellissimo e prezioso fatto in questi anni». I due sono stati entrambi bersaglio delle critiche del ministro Salvini sulla questione migranti. «Qui un modello virtuoso»

 Questo pomeriggio lo scrittore Roberto Saviano è a Riace per incontrare il sindaco, Mimmo Lucano. Ad annunciarlo lo stesso Saviano in un post su Facebook. «In viaggio, direzione Riace. Oggi pomeriggio – scrive nel post – Mimmo Lucano mi mostrerà il lavoro incredibile, titanico, bellissimo e prezioso fatto in questi anni per accogliere chi ha bisogno e per salvare noi stessi».
Negli ultimi tempi entrambi sono stati bersaglio delle polemiche da parte del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sulla questione riguardante i migranti. Lo scorso giugno Salvini aveva definito «uno zero» il sindaco diventato famoso per il suo sistema di accoglienza. Lo stesso Lucano aveva risposto dicendo che: «Abbiamo condiviso un sogno di una nuova umanità libera dalle mafie dal razzismo dal fascismo e da tutte le ingiustizie».
Molto più aspra la polemica tra Saviano e il ministro, che ha portato quest’ultimo a querelare lo scrittore. L’ultimo botta e risposta proprio questa mattina sui 177 migranti a bordo della nave Diciotti. «Da 5 giorni non può sbarcare chi è a bordo per ordine del ministero degli Interni — scriveva Saviano — rappresenta un caso gravissimo e illegale di sequestro di persona plurimo di Stato». «Tornano le fesserie di Saviano. Vi era mancato? A me no», ha scritto sui social Salvini.
L’incontro tra i due è previsto per le 18. «Tutto parte da Riace – scrive Saviano sul suo viaggio in Calabria -. In Italia tutto deve ripartire da Riace, dove esiste un modello di accoglienza possibile, sostenibile e virtuoso».
Il sindaco Lucano nei giorni scorsi ha iniziato anche uno sciopero della fame come forma di protesta in seguito alla mancata erogazione dei fondi destinati all’accoglienza dei migranti da parte della Prefettura di Reggio Calabria e del Ministero dell’Interno. 
La Rete dei Comuni solidali (Recosol) in accordo con le associazioni presenti durante il Riaceinfestival, ha avviato una raccolta popolare per sostenere Riace e il suo modello. Fino ad ora sono stati raccolti più di 95mila euro.

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.