1 Dicembre 2020

Buone indicazione nelle ultime uscite amichevoli. Oggi il via libera per l’installazione dell’erba sintetica al Comunale.

Lo slittamento in avanti della prima di coppa, prevista per ieri, a causa della tragedia di Genova, ha modificato l’attività dell’Ac Locri nel fine settimana appena trascorso: sabato regolare allenamento, ieri riposo ed oggi ripresa in mattinata del lavoro. Il derby di coppa col Roccella, che si giocherà al Ninetto Muscolo, stante l’indisponibilità del Comunale di via Cosmano, dovrebbe quindi svolgersi domenica prossima e la vincente affronterà poi, nel turno successivo, la vincente tra Palmese e Città di Messina.
Oggi, inoltre, dovrebbe avere pure inizio la posa, al comunale, del manto in sintetico, arrivato a cavallo della sosta di ferragosto e nel giro di una settimana il rettangolo locrese si tingerà di verde, questa volta artificiale, dopo i primi anni del verde naturale poi inesorabilmente perduto. Sui lavori pare che l’amministrazione comunale, una volta sistemato il terreno, voglia cercare di far proseguire i lavori collaterali (tribuna e spogliatoi soprattutto) in modo da consentire, per quanto compatibile, l’utilizzo dell’impianto quanto prima e, quindi, privare gli amaranto della struttura il minor tempo possibile. La società, infatti, guarda con oggettiva preoccupazione ed è già in preventivo dover emigrare per qualche partita (con fondata certezza la prima casalinga, ma si teme anche per altre, con il rettangolo di San Luca probabile sede), con le ovvie ripercussioni di carattere finanziario. Non è ora più certo, dopo il rinvio, il previsto inizio di domenica 2 settembre; parte infatti logico che i due turni di coppa si svolgeranno il prossimo 26 agosto il primo e proprio il 2 settembre il secondo, con domenica 9 presumibile esordio in campionato, a meno che gli organi federali non ritengano di calendarizzare diversamente il secondo turno di coppa. Venerdì scorso interessante sgambatura a Gioiosa Jonica con la compagine locale, quest’anno allenata da Santino Logozzo: 4-1 il finale per gli uomini di Scorrano. Il mister ha abbozzato l’undici che potrebbe essere quello titolare in coppa: in porta è partito Balboni (99), con Pellegrino (99) appena arrivato dal Catanzaro subentrato nella ripresa, e davanti a lui il trio centrale era formato da Varricchio, Coluccio e De Luca (99), poi i cinque in mezzo, da destra, Isabella (2000), Pagano (98), Mazzone, capitan Libri e Condomitti, per finire con Angotti e Caruso davanti. Nella ripresa undici interamente rinnovato. Il Gioiosa, che l’anno scorso ha disputato i playoff del campionato di promozione, è squadra solida ed esperta, per cui il test, specie nella prima parte è stato di spessore. Soddisfazione in società per la vera e propria messe di riconoscimenti ricevuti dalla stessa società, dal mister, dal ds e tanti calciatori in occasione dellaX edizione dell’ormai noto premio dell’emittente Stadio Radio.
CARMINE BARBARO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.