Bovalino(Rc): chi abbandona rifiuti per strada sarà scoperto e sanzionato

376

Con il ritiro nei giorni scorsi degli ultimi cassonetti “vecchia maniera” la raccolta differenziata “porta a porta” è entrata definitivamente nel vivo! In ogni caso, se qualcuno se lo fosse già dimenticato, nei mesi scorsi il Sindaco ha emanato un’ordinanza (la n. 2 del 2018) nella quale si faceva assoluto divieto di «Abbandonare, scaricare e depositare rifiuti di qualsiasi genere, anche ingombranti, in aree pubbliche e in aree private anche soggette ad uso pubblico e di sporcare il suolo pubblico con qualsiasi sostanza o rifiuto», ciò per dire in pratica che “la strada non è un cestino”!

 

Rileviamo, inoltre, che nonostante gli avvisi e le multe elevate nei confronti dei trasgressori “beccati” grazie soprattutto al sistema di videosorveglianza, ma anche ai vari controlli disposti quotidianamente dall’Ente, la situazione continua a presentare alcune criticità dovute al comportamento irresponsabile di qualche singolo cittadino (pochi per fortuna!). In conseguenza di ciò e per stroncare definitivamente questo malvezzo, l’Amministrazione comunale ha disposto un’intensa e straordinaria attività di controllo sul territorio (con particolare riguardo ai punti già segnalati e noti) attraverso i controlli effettuati direttamente sul posto dalla polizia municipale coadiuvata dal personale di “Locride Ambiente” (ditta che gestisce la raccolta dei rifiuti).

L’attività viene espletata con scrupolo ed efficacia mediante la ricerca nelle buste dei rifiuti di “particolari ed inconfutabili indizi” che facciano risalire al cittadino indisciplinato che, in conseguenza della sua diretta responsabilità, sarà sanzionato come previsto dalla normativa vigente. Dalla casa comunale fanno sapere, inoltre, che l’attività proseguirà incessantemente fino a quando il problema non sarà completamente debellato ed il paese si presenterà in maniera adeguata agli sforzi fatti per renderlo sempre più efficiente e pulito ed in linea con le aspettative della comunità. In poche parole, cittadini indisciplinati…”La pacchia è finita”!

calabriainforma.com

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.