BRANCALEONE Concluso il ricco programma degli eventi estivi

387

L’associazione che opera da ormai 7 anni nella città di Brancaleone anche quest’anno non si è fatta mancare al consueto appuntamento dell’estate 2018. Un calendario di ben 11 appuntamenti ed eventi che hanno caratterizzato l’ennesima estate a Brancaleone ed hanno tenuto impegnati i soci alla realizzazione degli eventi. Un estate partita con l’inaugurazione di 10.000 nuovi pieghevoli in lingua Italiana e Inglese per il progetto VISIT BRANCALEONE che ha coinvolto anche l’Associazione Caretta Calabria Conservation con il supporto Di Hotel Villaggio Club Altalia, la presentazione si è tenuta presso il Museo del Mare alla presenza di giornalisti e soci che ha avuto modo di presentare il palinsesto organizzativo delle due associazioni.

Il 5 Agosto è partita in grande stile “Ti racconto il Borgo” con un ottimo  numero di partecipanti la prima delle visite guidate sul territorio e nello specifico a Brancaleone, la Pro Loco dopo aver accolto al mattino un gruppo scout Reggino il quale ha prestato servizio nell’ambito del progetto Renaissance Brancaleone Vetus ha effettuato una visita narrata nel borgo ormai restituito alla collettività dopo anni di gestione del Parco Archeologico Urbano. Nella serata, il borgo è stato protagonista dell’iniziativa “Stelle al Borgo” serata in collaborazione con il Planetario Pytagoras di Regio C.  per un ottimo numero di pubblico.

 

Il Programma ha poi subito uno stop a causa dell’incidente ferroviario dove sono morti due bambini in vacanza nel paese che ha sconvolto l’intera comunità, cui l’associazione ha voluto interrompere gli appuntamenti previsti in calendario in segno di lutto e rispetto per le vittime e familiari annullando così, l’evento dell’estate letteraria del 9 agosto con la presentazione del libro di Santino Mirabella (poi rinviato al 21 agosto) il concerto della Band Sogni di Rock’n roll che doveva esibirsi nella serata del 13 agosto programma .

Il 12 Agosto il programma ha poi proseguito con il secondo appuntamento alla scoperta degli Armeni di Calabria con la visita narrata a Rocca Armenia di Bruzzano in collaborazione con la Pro-Loco di Bruzzano Zeffirio con un ottimo risultato in termini di partecipanti.

Il 14 Agosto è stata la volta dell’Escursione Notturna Exploring Brankaleone che ha registrato per il secondo anno consecutivo un successo straordinario, l’escursione è partita dalla Frazione Paese Nuovo ed ha ripercorso i passi degli antichi avi sulla strada panoramica verso il borgo, dove nella tarda serata è avvenuta l’escursione/esplorazione sotto un cielo stellato e alla presenza di personalità del mondo culturale e un folto numero di turisti del territorio.

Il 15 Agosto nonostante il temporale pomeridiano che ha minacciato l’organizzazione per la prima rassegna “Il Borgo degli Artisti” ha  visto numerosi artisti calabresi del territorio Reggino in mostra nell’antico Borgo di Brancaleone Vetus all’interno della ex Chiesa Maria SS Annunziata che ha registrato un ulteriore ottima partecipazione.

Il  19 Agosto l’escursione culturale alla scoperta di Motticella di Bruzzano Zeffirio in un percorso tra artigianato ed enogastronomia che ha voluto riportare l’attenzione sul valore della cultura agropastorale dei centri interni con la riscoperta dei borghi poco conosciuti della calabria.

In serata per il ciclo “Estate letteraria”  il reading letterario con Santino Mirabella per la presentazione del suo ultimo libro “ Anche il sole tra non molto sarà come il Fuoco” che ha celebrato non solo la bellezza di Brancaleone ma ha anche acceso i riflettori sulla figura del noto scrittore del ‘900 italiano Cesare Pavese, libro improntato su pensieri e riflessioni di Pavese che l’autore Siculo ha voluto imprimere nelle sue pagine autobiografiche e di profonde riflessioni.

Il 20 Agosto presso la Dimora del Confino Cesare Pavese un incontro informativo gratuito sui “Benefici delle foglie d’ulivo” Grande partecipazione per argomenti di pubblico interesse.

Il 22 Agosto si è tenuto il Paleariza 2018 “I cantastorie nei borghi della Calabria Greca” organizzato dal Gal area Grecanica in collaborazione con la Pro-Loco che ha visto un’intensa serata con ospiti eccezionali quali: Gianni Favasuli e Nino Racco, che si sono esibiti nella piazzetta del Borgo antico di Brancaleone Vetus,in un atmosfera che Brancaleone non viveva ormai da 4 anni.

Il 25 Agosto ha preso il via la VI^ edizione del Workshop “Evoluzioni Territoriali” con un importante forum sul territorio, sul turismo esperienziale ed enogastronomico, sull’importanza dei social-network quale volano del rilancio turistico della Calabria, ed il recupero ei Centri storici in particolare di Brancaleone Vetus  che si è tenuto presso la Dimora del Confino Cesare Pavese. Al Forum hanno partecipato numerose personalità del mondo culturale, con importanti contributi esterni che hanno messo in rilievo l’importanza strategica del territorio nell’ottica del tema  delle offerte turistico commerciali al nuovo turismo internazionale.

Il 26 Agosto Il workshop si è trasferito al Borgo di Brancaleone Vetus che ha visto un ricco programma per un Parco Tematico di tutto rispetto, ha introdotto Rosy Rodà Presidente dell’Associazione Centro Studi Grecofono Gallicianò che ha illustrato mediante slide show il recupero di una zona del borgo Grecanico grazie all’impegno e alla cooperazione di enti e associazioni che hanno restituito alla collettività un pezzo di borgo conosciuto oggi con il nome “la via dei frantoi”, il pomeriggio è poi proseguito con il percorso olfattivo e culturale tenuto da Sebastiano Stranges che ha condotto i partecipanti all’interno delle mura medievali del borgo e alla grotta dell’albero della vita, con l’apporto del geologo Isidoro Bonfà che ha illustrato la morfologia del territorio in chiave scientifica, la passeggiata si è poi conclusa con l’incontro con Vincenzo De Angelis nella piazzetta del paese che ha tenuto un dialogo sulle sue ricerche storiche effettuate negli anni, la serata si è conclusa al suono di zampogna e tamburello che ha fatto ballare i presenti.

Il 31 Agosto è stata la volta del Convegno “ La grecità di Cesare pavese sulle sponde della Calabria” e la presentazione in anteprima nazionale del libro del Prof.  Pierfranco Bruni “Amare Pavese” organizzato dall’Associazione Pentesilea Onlus presso la dimora del Confino Cesare Pavese che ha accolto un cospicuo numero di presenze provenienti da Bari.

Il programma è stato realizzato senza contributi da parte di enti pubblici o privati ma realizzato con le forze economiche ed umane dell’associazione che conferma quanto sia importante riportare la cultura ai fasti di un tempo nella cittadina, ma anche l’impegno costante dell’associazione che oggi fornisce servizi turistici quali visite guidate sul territorio creando così l’opportunità ai viaggiatori di poter entrare in contatto con l’intima vera essenza di una zona di Calabria fino a qualche anno fa sconosciuta, ottenendo così un surplus del 70% di presenze in più non solo nelle visite guidate al Parco Archeologico Urbano di Brancaleone Vetus ma anche sul percorso Pavesiano che ormai è diventato gettonato dagli amanti delle passeggiate culturali nella  cittadina di Brancaleone.  La Pro-Loco di Brancaleone coglie l’occasione per ringraziare quanti hanno sostenuto il peso dell’organizzazione degli eventi che hanno caratterizzato questa estate 2018, l’amministrazione comunale per essere stata partecipe alle iniziative e tutti coloro che hanno partecipato agli eventi e contribuito nei servizi offerti.

pro-loco Brancaleone

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.