CIMINA’: CELEBRATI FESTEGGIAMENTI DEL SACRO CUORE DI GESU’ E DI MARIA SS ADDOLORATA

453

Si sono svolti anche per quest’anno i solenni festeggiamenti in onore del Sacro Cuore di Gesù e di Maria SS Addolorata a Ciminà. Una festa dalle antiche tradizioni che ogni anno si ritorna puntuale e si rinnova di fede sempre viva. Una cerimonia che unisce e sancisce lo stretto legame tra chiesa e fedeli. L’annuale appuntamento della festa parrocchiale in onore del Sacro Cuore di Gesù, spinge a guardare verso l’alto, a rinnovare la devozione, a elevare la nostra preghiera, a dare nuovo impulso e nuovo slancio alla fede. I festeggiamenti vedono l’avvio con il solenne settenario che si conclude sera di sabato vigilia della festa quando le pregiate statue vengono portate fin nella Chiesa Matrice. Vero cuore della festa è domenica con la storica e suggestiva processione per le vie cittadine dove sono numerosi i fedeli che vi prendono parte, giungendo anche dai paesi vicini, il tutto per rendere omaggio alla Vergine Santissima che nelle sue mani regge le chiavi di Cimina’ in segno di affidamento e di consacrazione di tutto il popolo alla Madre di tutte le madri.
Emozionante il momento della svestizione dei bambini.
E poi in tarda serata le statue che fanno ritorno processionalmente nella loro chiesa dove si svolge la tradizionale corsa della Vergine Santa verso il Cristo suo figlio. In questa fase i festeggiamenti vedono il loro clou. A fare da cornice alla festa religiosa, quest’anno, anche il concerto degli Etnosaund e a seguire lo spettacolo dei fuochi d’artificio della ditta pirotecnica Boccia da Napoli.

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.