4 Dicembre 2020

Domani con due giorni d’anticipo sulla sentenza del Coni del 7 settembre che si pronuncerà sul format della Serie B, saranno diramati i calendari della Serie D, ma con un grosso punto di domanda se saranno quelli definitivi. Il dubbio riguarda tre o quattro gironi, tra cui il girone I quello delle calabresi e del Bari. Oltre alla sentenza del Coni del 7 settembre sul format della serie B, ci sono i ricorsi del San Severo che sarà discusso dal Coni o il 7 settembre o il 12 settembre e quelli del Como e del Santarcangelo del 13 settembre al Tar del Lazio, e infatti se verranno accolti, potrebbe provocare un grande caos nei campionati. Infatti se il Como e il Santarcangelo verranno riammessi in C, a sostituire saranno Varesina e Agropoli, se per la Varesina ci sarebbe una semplice sostituzione del Como, per l’Agropoli ci sarebbe un problema, può andare nel Girone F (che è attualmente il girone del Santarcangelo con le romagnole, abruzzesi e marchigiane e molisane) ?, e quindi si fanno due ipotesi l’Agropoli nel girone H o I (o a 19 squadre o a 18 con lo spostamento di una campana nel Girone G e di una laziale nel girone F). In caso che il Coni riammetta il San Severo in D, potrebbe esserci un ipotesi di un Girone H a 19 squadre (se verrà accolto solo il ricorso del San Severo) o 20 squadre con l’Agropoli e San Severo, non escludendo anche un ripescaggio della Rignanese nel Girone F al posto del Santarcangelo. Se ci sarà un ripescaggio della sola Varesina (in caso di una tra Como e Santarcangelo venisse riammessa dal Tar del Lazio) e del San Severo (dal Coni), e se la Varesina sostituirà il Como nel Girone B e il San Severo inserito nel girone F al posto del Santarcangelo potrebbe esserci un ricorso del Agropoli al Coni (con alte possibilità di accoglimento), perché se saranno ripescate solo Varesina e San Severo (che sono due retrocesse in Eccellenza), non sarebbe rispettato l’ordine di alternanza di ripescaggio tra una retrocessa e una perdente degli spareggi di Eccellenza, e se un eventuale ricorso dell’Agropoli al Coni verrà accolto, uno dei gironi più meridionali (il girone H o il girone I) salirebbe a 19 squadre con quattro turni in più, alcuni turni infrasettimanali e un squadra a riposare ogni giornata. E inoltre c’è il caso Bari che chiede di essere ammesso alla C, in caso di B a 22, se la FIGC accetterà la richiesta, il girone I potrebbe restare a 17 squadre, ma se Como e/o Santarcangelo verranno riammesse dal Tar del Lazio, il posto del Bari verrebbe preso dal Agropoli.

Ma è tutto da definire in questa torrida e calda estate dei veleni del calcio. Domani saranno diramati i calendari della Serie D, ma saranno quelli definitivi ?

redazione@telemia.it

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.