4 Dicembre 2020

Era evaso dal carcere di San Marino lo scorso 19 agosto, dove stava scontando un residuo di pena di un anno per furto.

 

Ma per Achille Lia la fuga è durata poco: è stato infatti beccato dagli agenti di Forlì vicino la stazione ferroviaria della città romagnola.

Gli agenti hanno eseguito così un provvedimento di custodia cautelare emesso dalla Corte d’appello di Bolognanei confronti del 50enne di origine calabrese, ricercato a livello internazionale ai fini dell’estradizione verso l’autorità giudiziaria di San Marino.

La Squadra mobile forlivese lo ha individuato il 23 agosto, a casa di un suo conoscente, ma verificato che non aveva alcuna pendenza penale in Italia e che la richiesta di estradizione da parte di San Marino non era stata fatta, lo avevano rimesso in libertà.

Lo stesso giorno le autorità sammarinesi hanno spiccato il mandato di arresto internazionale e la corte d’appello bolognese, il 31 agosto, ritenendo rilevanti le esigenze cautelari ne ha disposto l’arresto, eseguito a Forlì quando il ricercato, originario della provincia di Catanzaro, ha fatto ritorno in città dopo alcuni giorni trascorsi in Calabria.

cn24.tv

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.