Stilese, l’amarezza di Leotta dopo l’impresa sfiorata a Sersale

291

C’è tanta amarezza in casa Stilese dopo l’impresa sfiorata sul Sersale. I reggini, chiamanti a vincere per via della differenza reti contro i catanzaresi, erano riusciti a passare in vantaggio nella ripresa con un diagonale di Nesci, ma si sono visti raggiungere ad una decina di minuti dalla fine da un calcio di rigore dell’esperto Scozzafava.

 

Un episodio che non è andato affatto giù al tecnico degli jonici Vittorio Leotta“Purtroppo – dichiara il tecnico – l’arbitro, che fino a quel momento si era comportato bene, dopo il gol della Stilese, ha incominciato ad ammonire i nostri giocatori e nel finale della partita ha decretato un rigore che a mio avviso non c’era, in quanto non vi era stato alcun contatto in area con nessun giocatore del Sersale. Il rigore – prosegue Leotta – stesso è stato l’unico tiro in porta subito dalla Stilese e questa la dice tutta sull’andamento della gara”.

Gli jonici tra l’altro hanno chiuso la gara in doppia inferiorità numerica. “Siamo rimasti in nove perchè dopo l’espulsione per presunto fallo da rigore di Denaro, è arrivato il rosso anche per Papaleo, sicuramente giusto, ma conseguenza dell’episodio del rigore che ha innervosito tutta la squadra. Pur in nove uomini abbiamo sfiorato il gol della vittoria. E’ stato un ottimo test per la sua squadra, in vista dell’inizio del campionato dove puntiamo quantomeno ai playoff . La società si sta organizzando per reperire un altro paio di under per completare la rosa, visto che con gli over sono a posto, e nello stesso tempo spero si possa sbloccare la situazione del tesseramento riguardante il calciatore argentino che già si allena con noi”.

redazione@rcsport.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.