Gio. Ott 21st, 2021

A Reggio Calabria manifestazione di solidarietà nei confronti del sindaco del modello Riace. «Prima la solidarietà, siamo tutti obiettori di coscienza»

 «Mimmo Lucano è un obiettore di coscienza e noi obiettiamo insieme a lui. Se tocca Lucano, può toccare tutti noi che rispettiamo il dovere costituzionale inderogabile della solidarietà».
È questo un passaggio del manifesto attorno a cui è stata convocata la manifestazione di oggi, a Reggio Calabria, in solidarietà del sindaco sospeso di Riace, che oggi ha affrontato al Tribunale del Riesame l’udienza sulla richiesta di revoca degli arresti domiciliari disposti nei suoi confronti dal gip del Tribunale di Locri.
Circa 600 persone si sono riunite oggi pomeriggio a piazza Italia a Reggio Calabria per manifestare contro il «razzismo di Stato» che ha ispirato la circolare con cui il ministero dell’Interno ha cancellato il modello Riace e per mostrare la propria solidarietà a Mimmo Lucano, che in queste ore attende l’esito dell’udienza. In piazza diversi comitati, realtà e associazioni, partiti come Potere al popolo, movimenti come “Reggio non tace”, ma soprattutto tanti cittadini non organizzati.

 

a. c.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.