LOCRI: INCONTRO IN OCCASIONE DEI 70 ANNI DI SCAVI AL MUSEO DI MARASA’

291

Ha avuto luogo Venerdì 26 Ottobre, presso il Museo di Marasà, l’incontro in occasione del ventennale del riconoscimento del Museo Archeologico di Locri.
Situato presso il km. 95 della Strada Statale 106 “Jonica”, il Museo sorge ai confini dell’area sacra di Marasà,  nelle immediate adiacenze del tratto d’angolo in cui le mura dopo il loro percorso parallelo alla costa prendono a svilupparsi verso le colline.
Una struttura di piccole dimensioni che si sviluppa essenzialmente su due livelli. Il livello sopraelevato è costituito dalla classica area espositiva nella quale trovano posto i reperti e le varie teche che li contengono, disposti secondo un criterio basato sul luogo di rinvenimento del manufatto; il secondo livello è uno spazio aperto che si sviluppa al di sotto del livello sopraelevato a formare quasi un portico nel quale trovano posto reperti di dimensioni maggiori quali sarcofagi, cippi funerari ed elementi architettonici di varia natura, tale spazio è stato inoltre utilizzato anche per conferenze e presentazioni relative all’attività archeologica sviluppatasi nel corso degli anni.
L’evento ha dato modo a illustri studiosi di raccontare 70 anni di scavi e di ricerche.
Presenti all’incontro Giovanni Calabrese, sindaco della Città di Locri; Rossella Agostino, direttrice Musei e Parco Archeologico di Locri e Claudio Sabbione, funzionario della Soprintendenza Archeologica Calabria.

MARCELLA MESITI|redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.