PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI MARCELLO DE ANGELIS A LOCRI PER RACCONTARE LA DESTRA

281

Ho letto un bel libro. Ho letto il libro “Cosa significa oggi essere di destra?” di Marcello De Angelis che, considerate le mie origini di sinistra, mi ha aperto un mondo che non conoscevo, quello della cultura di destra negata nella storia Italiana. Sono stato invitato, ancora non capisco perché, da ITER e Locri Patria Nostra, a intervistare Marcello De Angelis sabato 20 ottobre, alle ore 18:00, presso il Palazzo Nieddu del Rio di Locri e ringrazio per questo Gabriele Polito e Rosario Scarfò. Di solito rifiuto di presentare libri, ritengo che servano soprattutto ai giovani per farsi le ossa, ma questa volta ho accettato perché mi colpiva che avessero scelto uno che si chiama Vladimir a presentare un libro che parla della destra. Come predicava Pasquino Crupi, se presenti un libro devi leggerlo bene: ho letto con attenzione le oltre 200 pagine del libro, e ritengo di aver ricevuto quello che un libro deve dare, di aver arricchito la mia conoscenza. Questo testo si legge bene, dà molte informazioni e le spiega da un punto di vista diverso da quella che è stata la mia formazione culturale. Entra nel dettaglio della storia d’Italia e narra bene come, nel dopoguerra, la “cultura di destra”, come dice l’autore, sia stata esclusa dalla crescita della Nazione dopo la seconda guerra mondiale. Narra di come alcune cose siano state cancellate e i vari tentativi di sviluppo di questa cultura siano finiti troppo presto. Ma rappresenta anche la vita dell’autore che è stato, nel 2006, senatore al Senato della Repubblica nelle liste di Alleanza Nazionale, nel 2008 deputato alla Camera nelle liste del Popolo della Libertà e dal 2011 al 2014 direttore responsabile del quotidiano “Secolo d’Italia” e del settimanale del centrodestra “Aria”. Non mi resta che invitare tutti voi ad assistere a un’intervista che sicuramente non farò in ginocchio.

Rosario Vladimir Condarcuri

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.