Ven. Gen 22nd, 2021

Arrestano il suo amico, sindaco di Riace, Domenico Lucano per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e Roberto Saviano perde la brocca. “E’ colpevole solo di aver salvato vite umane, vite migranti. L’accusa è di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: negli atti della procura di Locri non c’è un solo riferimento a un vantaggio personale del sindaco”, sbotta in un video perRepubblicaTv.

“L’altra accusa, affidamento fraudolento della gestione dei rifiuti, fa sorridere. Mimmo è sindaco in una terra di narcotraffico e di sangue, eppure il problema in Calabria sembra essere solo l’immigrazione. Davvero ci credete?”, continua lo scrittore di Gomorra e attacca il ministro dell’Interno Matteo Salvini: “Il suo uso politico di questa inchiesta giudiziaria è il primo passo verso uno stato autoritario. Non bisogna avere paura, ma resistere”. 

Poco prima il ministro dell’Interno aveva commentato: “Accidenti, chissà cosa diranno adesso Saviano e tutti i buonisti che vorrebbero riempire l’Italia di immigrati”. 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.