SERIE D | IL ROCCELLA DEVE SUBITO RESETTARE

308

Bruciano le ultime due sconfitte. Under poco convincenti, pesano alcuni errori. Domenica si va ad Acireale.
Il Roccella è tornato subito con i piedi e con la mente sulla terra. Le due consecutive sconfitte contro il Marsala e, soprattutto, quella subita domenica scorsa nel derby contro il Locri, hanno, infatti, fatto abbassare decisamente le ali a più d’uno nella società e nella squadra. La roboante vittoria (4-1) ottenuta alla prima giornata contro la quotata Turris, aveva, infatti, illuso l’ambiente sportivo roccellese e più di un atleta amaranto. La batosta, dopo il ko di Marsala, subita domenica scorsa contro il neopromosso Locri ha in pratica emesso una chiara sentenza: per come è stato costruito e per i giocatori, in particolare quelli giovani che fungono da “under”, il Roccella dovrà solo pensare a salvarsi. Contro i “cugini” del Locri la squadra di Giampà, sia a livello tattico, sia sul piano agonistico, nervoso e fisico, ha davvero fatto una brutta figura.
Modulo di gioco non rispettato dai giocatori sin dalle battute iniziali della gara, numerosi palloni persi o passaggi e lanci sbagliati, fragilità di nervi (2 giocatori espulsi per colpi proibiti rifilati agli avversari), un calcio di rigore “regalato” al Locri dal frastornato e impacciato Braglia mandato in campo al 28’ del primo tempo e poi spedito sotto la doccia dopo appena 27 minuti di gara, posizione in campo assegnata a Faella (esterno destro di centrocampo), sostituzione errata di Gattabria e ingresso tardivo di Rondinelli e, infine, poco o nulla “cattiveria” agonistica: questi alcuni dei passi falsi commessi dalla squadra di Giampà. Domenica scorsa, inoltre, il Roccella ha dimostrato ancora un volta che sul piano emotivo e caratteriale, visto che già era successo l’anno scorso con Cittanovese, Palmese e Vibonese, di soffrire parecchio i derby calabresi. Domenica prossima la squadra di Giampà sarà impegnata in un’altra delicata sfida-salvezza contro l’Acireale.
ANTONELLO LUPIS (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.