Dom. Apr 11th, 2021

Bella vittoria del Locri contro il Troina (foto copertina di G. Raffaele), in questa quarta giornata del girone I del campionato di serie D. Il Castrovillari invece viene sconfitto in casa dalla Nocerina. Termina con un pareggio il match tra Cittanovese e Messina. I siciliani in vantaggio in due situazioni, sono stati rimontati, entrambe le volte, dai bravi calabresi. Il Roccella fuori casa contro l’Acirele ottiene un punto conquistato in rimonta. La Palmese conquista anch’essa un punto fuori casa. Le reti tutte nel secondo tempo dopo aver chiuso la prima parte di gara senza goal.

LOCRI – TROINA 3-0

Il Locri al comunale “N.Muscolo” di Roccella Jonica batte il Troina per 3-0. Gara ben giocata dal Locri che viene bloccato sul risultato di 1-0 fino al novantesimo, anche per meriti del buon gioco degli avversari che hanno dato del filo da torcere ai calabresi, poi nei minuti di recupero la squadra di casa dilaga con una doppietta del subentrato De Marco. Al 66′ Ferreira del Troina sbaglia un rigore che avrebbe potuto riportare in parità le sorti dell’incontro.

CASTROVILLARI – NOCERINA 0-2

Non basta l’arrivo del nuovo tecnico Marra per evitare la sconfitta in casa da parte della Nocerina. I rossoneri che pur dominando durante tutta la prima frazione di gara subiscono il gol sul finire dei 45 minuti ad opera di Giorgio. Nella ripresa i padroni di casa riprendono a giocare come il primo tempo sfiorando il goal su calcio di punizione con Gallon. La beffa arriva poi nel finale del secondo tempo quando al 44′ Ruggiero da solo davanti a Cellitti insacca la rete del definitivo 2-0.

ACIREALE – ROCCELLA 1-1

Gara dominata nella prima parte dall’Acireale che al 30′ grazie all’attaccante Madonia che scambia con Talotta, entra in area e calcia un diagonale che spiazza il portiere dei calabresi fissa il risultato sull’ 1-0. Ad inizio ripresa, esattamente al 30′, gli ospiti trovano il pari con Cordova sugli sviluppi di un piazzato. Un Roccella cinico e volenteroso chiude con un buon pareggio e guadagna un punto contro un’Acireale che ha fatto vedere buone cose in campo.

CITTANOVESE – MESSINA 2-2

Pareggio casalingo per la Cittanovese di Domenico Zito che impatta contro il Messina in un match ricco di reti ed emozioni. Incontro che si sblocca subito con l’ex Perugia, Catania, Siena e Torino, ovvero il francese Genevier, il quale concretizza al meglio una punizione conquistata da Biondi piazzando la sfera alla destra di Cassalia.

Il gol serve da sveglia alla Cittanovese che inizia subito a macinare gioco ed occasioni, in particolare con Napolitano e Crucitti che si fanno vivi dalle parti di Meo. Alla mezz’ora arriva il pareggio: merito del talentuoso Crucitti che non lascia scampo su calcio piazzato al portiere avversario. Quando il primo tempo sembra scivolare via sul risultato di parità ecco l’acuto ospite: su una respinta della difesa di casa si avventa Arcidiacono che spedisce in rete.

Al ritorno in campo arriva, immediata, la reazione dei giallorossi di casa: lo splendido colpo di testa di Abayan infatti si infila alle spalle di Meo. Le due squadre giocano a viso aperto e creano diverse occasioni. Gli ospiti si affidano in particolar modo ad Arcidiacono, Biondi e Rabbeni mentre dall’altro lato hanno buone chance Dascoli e Crucitti. Nel finale ghiottissima occasione per il neo arrivato Cucinotti che da due passi non centra il bersaglio grosso. Finisce cosi con un pareggio che muove la classifica di entrambe.

GELA – PALMESE 1-1

Terzo pari su quattro gare stagionali per l’imbattuta Palmese che strappa un punto in extremis in casa del forte Gela. Supremazia territoriale per buona parte del match da parte dei siciliani che riescono, primi in questa stagione, a bucare il fortino neroverde. Sul finire però l’acuto di Piras riporta tutto in parità e permette ai pianigiani di incassare un punto prezioso.

Gela che si fa subito pericoloso in avvio con uno degli uomini più attesi, Ragosta, che già dopo 2’ sfiora la traversa. La Vardera, Alma e ancora Ragosta provano a bucare l’ermetica difesa della squadra di Franceschini che però regge bene. Sul finire di tempo grande occasione per Sowe il quale calcia a colpo sicuro trovando la respinta dell’ottimo Barbieri, sulla ribattuta lo stesso Sowe calcia incredibilmente fuori.

Lo stesso Sowe lascerà il campo ad inizio ripresa mentre Franceschini getta subito nella mischia Mistretta per Bonadio. Il Gela spinge in particolare con Dieme che prima fallisce un’occasione ma poi si rifà al 32’ di testa su cross di Polito. Lo stesso Dieme prima e Ragosta poi sprecano il raddoppio e così, a 3′ dalla fine, arriva il pari neroverde con Piras il cui tiro viene deviato da un difensore isolano alle spalle di Castaldo. Finisce cosi con il risultato di 1-1.

Per quanto riguarda gli altri risultati inerenti il girone I da sottolineare il poker del Marsala contro la Sancataldese, la vittoria esterna del Portici per 3-1 contro la Città di Messina, successo anch’esso esterno quello del Bari che strapazza l’Igea Virtus con un sonoro 3-0 e infine la Turris che vince in casa con il minimo sforzo, Turris-Rotonda 1-0.

QUI RISULTATI E CLASSIFICA DOPO LA 4° GIORNATA

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.