Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

ANFIR E REGIONE CALABRIA A SOSTEGNO DELLE PICCOLE IMPRESE. ATTESO ORA IL SI’ DEL PARLAMENTO

76

Un testo che potrebbe rappresentare una svolta per le economie fragili come quella calabrese; si tratta del disegno di legge messo a punto e approvato dall’Anfir il 27 settembre scorso che ridisegna il ruolo delle Finanziarie regionali per rafforzarlo e fornire così impulso al tessuto delle piccole e medie imprese.
Il testo, promosso anche da Fincalabra, è in attesa di approdare al Parlamento per riceverne il sostegno ma, intanto, ha già ricevuto ieri in Cittadella, durante una conferenza alla presenza di Salvatore Santucci, presidente Anfir e di Giuliana Barberi, componente del direttivo Anfir e vicepresidente di Fincalabra, il sì del governatore calabrese Mario Oliverio; il Presidente ha, infatti, parlato di un’iniziativa di grande importanza che “si inserisce in un’azione più ampia portata avanti in questi anni dal governo regionale per rinnovare e rafforzare il ruolo della società finanziara regionale come strumento di supporto al sistema delle imprese calabresi”. Il disegno di legge promosso dall’Anfir è finalizzato, infatti, ad assicurare maggiore sostegno alle attività imprenditoriali del territorio; inoltre, tra le previsioni del testo, c’è anche una deroga al codice degli appalti affinchè le regioni possano eseguire affidamenti diretti di servizi alle stesse società finanziarie.
Ora con questo testo le Finanziarie Regionali, caratterizzate da notevole eterogenità funzionale e strutturale, vogliono presentarsi come uno strumento teso a garantire organicità e unicità normativa, in modo da rendere più efficace la propria azione di strumento a supporto delle politiche di sviluppo. “Dei soggetti – ha dichiarato Carmelo Salvino, presidente di Fincalabra – che operano secondo obiettivi tarati sulla propria realtà territoriale, orientati a sostenere la crescita e lo sviluppo delle imprese locali, favorendone l’accesso al credito e supportando progetti di investimento locali”.
Scritta la legge, adesso bisognerà aspettare il sostegno bipartisan del Parlamento.

FRANCESCA CLEMENO|redazione@telemia.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.