Mer. Mag 12th, 2021

La Dott.ssa Carla Tempestoso, responsabile dei rapporti con Enti e Istituzioni, traccia un bilancio. 

IMPORTANTI INFORMAZIONI RECEPITE DAGLI INCONTRI CON DAVID SASSOLI, VICE PRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO, E MATTHEW BALDWIN, DIRECTOR-GENERAL FOR MOBILITY AND TRANSPORT DELLA COMMISSIONE EUROPEA A BRUXELLES

Il viaggio dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” a Bruxelles è stato molto utile perché ha consentito al sodalizio di poter ottenere delle importanti informazioni in riferimento alla possibilità di utilizzare i fondi dell’Unione Europea per l’ammodernamento della “strada della morte”.

 

Seppure siano state diverse le preziose informazioni ottenute, altrettante sono quelle attese dall’Associazione e che arriveranno entro fine anno tramite e-mail. Motivo, questo, che ha spinto l’Associazione a dar vita ad una conferenza stampa solo quando il quadro delle informazioni sarà completo e preciso.

 

Due gli incontri importanti avuti dall’Associazione. Quello con il Vice Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli e quello con il Direttore Generale per la Mobilità ed i Trasporti della Commissione Europea Matthew Baldwin.

 

Sulla importante tappa dell’Associazione a Bruxelles è intervenuta la Dott.ssa Carla Tempestoso, docente in Letteratura Inglese all’Università della Calabria, che ha partecipato direttamente ad entrambi gli incontri in quanto Responsabile dei rapporti con gli Enti e le Istituzioni dell’Associazione.

 

“I due incontri con l’istituzione europea hanno inaugurato un dialogo internazionale sul tema della S.S. 106 – dichiara la dott.ssa Tempestoso – che aprirà nuove possibilità e opportunità. Mai come durante questo confronto l’Associazione si è resa conto del lavoro che può essere fatto impegnando le forze in progetti europei che porterebbero all’ottenimento di ingenti fondi destinati proprio al settore mobility e transportation”

 

“Il Director Baldwin, inoltre, ha chiarito – continua la Tempestoso – molti aspetti circa le modalità di presentazione e partecipazione ai calls (bandi) disponibili. Si tratta di istruzioni necessarie al fine di ottenere l’accesso a queste risorse che certamente saranno oggetto di approfondimento da parte dell’Associazione”.

 

“Auspichiamo – ha concluso Carla Tempestoso – un’apertura verso queste rivoluzionarie azioni di tutte le parti politiche perché è compito di una politica responsabile utilizzare fondi che possono essere utili per l’ammodernamento di una strada ormai inadatta alle esigenze ed ai fabbisogni dei cittadini”.

 

Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” – 26 Novembre 2018

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.