Lun. Gen 25th, 2021

Il lions club di Locri ha aperto il suo anno sociale con un apprezzato convegno sul tema ” L’etica della solidarietà” che ha avuto come relatori principali l’avv. cassazionista Ettore Tigani, il vicepresidente dell’ Anci Francesco Candia e Don Pino Demasi, a suo tempo battezzato come il “Il prete che lotta per una terra libera” esso stesso maestro e testimone di solidarietà in modo pieno per le sue molteplici iniziative sula fascia tirrenica oltre che referente di Libera nella Piana di Gioia Tauro. L’occasione è stata scelta dal presidente del Lions Club Piero Multari anche per inaugurare la nuova sede del sodalizio ubicata in Piazza stazione presso il Circolo di riunione. All’incontro hanno preso parte attiva il sindaco di Locri, Giovanni Calabrese, il presidente dell’ ottava circoscrizione Lions ,Pino Naim, il presidente di zona, Mimmo Futia. Dopo l’apertura dei lavori da parte di Piero Multari che ha ringraziato per la folta presenza di vari officers lionistici dell’intera regione e soprattutto per la presenza di tanti rappresentanti delle organizzazioni sociali, sportive e scolastiche del territorio sono stati il sindaco Calabrese unitamente a Pino Naim e Mimmo Futia a portare il loro saluto ai presenti nelle rispettive qualità unitamente al compiacimento per l’importante tema scelto dal Lions di Locri per iniziare la sua annuale attività sociale . Poi Candia, Tigani E Don Pino Demasi si sono alternati sui concetti di etica e di solidarietà soffermandosi, per i ruoli di competenza sui loro aspetti sociali e legali ma anche – come ha ben spiegato Don Demasi, di unità interconnesse . Se parlare di solidarietà può sembrare parlare di teoria, perchè presupporre una unità sociale che nella realtà pratica non è qualcosa di dato ma qualcosa da costruire diventa difficile, fare lo stesso sull’ etica poiché essa è sottesa all’azione reale e rappresenta il fulcro del vivere sociale. Ecco che per far diventare l’etica della solidarietà un etica solidale bisogna sviluppare un sentimento di unità sociale, Che si costruisce giorno per giorno e non può e non deve essere contingente. Dopo l’intervento dei relatori, seppure non previsto, l’importanza del team trattato ha fatto aprire un sentito dibattito nel corso del quale sono intervenuti l’officer lion Franco Scarpino, il Sen. Giuseppe Beniamino Fimognari, il dott. Giuseppe Ventra, la prof.ssa Carla Milicia, la presidente della Fidapa di locri, Maria Cristina Caracciolo, il sindaco di Scido, Giuseppe Zampogna, la presidente della Fidapa di Siderno Lina Milardi . Prima della conclusione della serata il presidente del Lions Club di Roccella, Domenico Leonardo, ha voluto consegnare al Club di Locri una targa ricordo come simbolo di amicizia tra le due strutture del comprensorio ionico reggino gesto ricambiato dal presidente Multari con la consegna del gagliardetto del Club di Locri.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.