La solidarietà dell’Amministrazione di Gioiosa J. all’autista aggredito a Martone

223

L’aggressione avvenuta ieri ai danni del Sig. Rocco Ientile, cittadino di Gioiosa Ionica, è un fatto insopportabile e inaccettabile, che ha scosso l’intera comunità. L’Amministrazione comunale esprime vicinanza e solidarietà alla vittima e ai suoi familiari. Fiduciosi che la Giustizia farà rapidamente il suo corso, affermiamo con forza che la comunità di Gioiosa non è più disposta a sopportare atteggiamenti e atti figli di una cultura di stampo mafioso, che creano tensione e paura attraverso la violenza e la sopraffazione, restringendo in tal modo gli spazi di libertà di ogni cittadino. Chiediamo a tutti, ciascuno per la propria parte, di assumere atti concreti, per isolare ed espellere fuori dalla società civile coloro i quali scelgono la protervia ‘ndraghetista quale cifra della loro esistenza. Le agenzie educative, le famiglie, la scuola e le Istituzioni tutte, devono insistere su un impegno forte che miri a educare le nuove generazioni al vivere civile. Diversi sono i fatti di violenza intimidatoria che hanno colpito cittadini e famiglie di Gioiosa, per cui serve un sussulto e una reazione energica: unità delle forze politiche e sociali, impegno e partecipazione civile alla vita della comunità, devono essere gli strumenti che permettano al nostro paese di mantenere e consolidare la sua tradizione di comunità coraggiosa e libera. Amministrazione Comunale Gioiosa Ionica

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.