MARTONE: PESTAGGIO AUTISTA ‘MEDITERRANEA BUS’, FERMATI 3 UOMINI DAI CARABINIERI

762

E’ durata pochissimi minuti la caccia all’uomo partita dopo il bruttissimo atto di violenza ai danni di un autista di Mediterranea Bus, avvenuto nel primo pomeriggio venerdi 23 Novembre. L’autista alla guida del suo autobus, stando alle informazioni in nostro possesso, sarebbe stato seguito da una macchina privata di grossa cilindrata fino al parcheggio della ditta di trasporto sito a Martone. Qui vi sarebbe stata d’apprima una aggressione verbale e immediatamente dopo un violento pestaggio ai danni di Rocco Ientile, “colpevole” di aver impedito l’accesso al suo mezzo ad un ragazzo. Ientile ha riportato evidenti lesioni e ferite sul volto e sul resto del corpo. Sul posto sono intervenuti immediatamente anche un’autoambulanza del 118 e i Carabinieri della Stazione di Gioiosa Jonica.
I Carabinieri, infatti, grazie ad una certosina e scrupolosa attività di indagine, hanno subito individuato e fermato i tre presunti responsabili mediante la visione dei filmati di videosorveglianza delle telecamere installate nella zona. Si tratta di tre uomini, padre e due figli, di cui uno minorenne di Gioiosa Jonica. I tre soggetti, tuttavia, nonostante la gravità delle azioni a loro imputate sarebbero già a piede libero. Per il magistrato di turno, infatti, non sarebbero sussistiti nè l’arresto in flagranza, essendo questo avvenuto circa 20 minuti dopo i fatti, nè il reato dell’aggressione a pubblico ufficiale, essendo la vittima già sceso dall’autobus e quindi non più nell’esercizio delle sue funzioni di autista.
A Ientile e a tutta Mediterranea Bus rivolgiamo il nostro più sincero messaggio di solidarietà. Alle forze dell’ordine tutta la gratitudine per il brillante lavoro svolto.

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.