Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

“MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA”, SU RAI 2 NELLA SFIDA TRA PAESI VINCE LA PUNTATA LA SQUADRA DI CAULONIA

939

Grande soddisfazione in tutto il paese per la vittoria di ieri della squadra cauloniese che, nella trasmissione del weekend di Rai2, “Mezzogiorno in famiglia”, condotta da Massimiliano Ossini, Adriana Volpe e Sergio Friscia, ha avuto su quella di Galatina (Lecce), risultata sconfitta dopo quattro settimane di permanenza.

Del programma sono protagonisti i comuni d’Italia e, dunque, sabato e domenica prossimi, sempre con inizio alle 11, Caulonia affronterà Primiero San Martino di Castrozza, comune in provincia di Trento.

Durante la trasmissione di ieri, i collegamenti dalla piazza, realizzati con la conduzione di Claudia Andreatti, Miss Italia 2006, hanno spaziato dalla tarantella, con l’apporto musicale del locale cantautore Mimmo Cavallaro, all’artigianato con Giuseppe De Luca, abile costruttore di strumenti tipici della musica popolare calabrese quali la lira, l’organetto e altri ancora. Sono state presentate le sculture dell’artista del legno Benito Vigliarolo ed anche la tradizione, ancora abbastanza viva, del sapone fatto artigianalmente in casa.

Nonostante la squadra dell’Alto Ionio reggino non abbia realizzato la vittoria in tutte le manche – nel gioco di piazza dei tiri all’indietro non ha conseguito neanche un canestro a fronte dei tre degli antagonisti e ha avuto anche altre disavventure, come al “bersaglione”, ed il pareggio al gioco della sovrapposizione dei vasi – ha comunque vinto la puntata grazie alla altre performance. Alla prova artistica “Io canto” il bravo Stefano Pugliese si è aggiudicato la vittoria interpretando una canzone di Noemi dal titolo “L’amore si odia”.

Vinta la puntata, con relativa consegna della coppa, la squadra cauloniese è stata baciata dalla fortuna perché la rappresentante della compagine salentina non è riuscita a superare la prova finale di rimonta contemplata dal regolamento, l’estremo tentativo di conquistare la vittoria, ma ha schiacciato il pulsante troppo oltre i 30’ di tempo previsti, procurando un doccia per sé e la fine dei giochi per la sua squadra.

ARMANDO SCUTERI (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.