Dom. Mag 22nd, 2022

Dopo l’improvviso nubifragio di ieri alla Tonnara di Palmi, oggi si contano i danni che sono tanti e ingenti, sia ad abitazioni private che alle strade che mettono in comunicazione la località marina con il centro abitato di della città. Frane, fango e terriccio l’hanno fatta da padrona. La zona costiera è rimasta isolata per alcune ore visto il fiume di acqua piovana che ha invaso in modo incessante le strade. Il sindaco Giuseppe Ranuccio ha ordinato l’evacuazione delle scuole avviata dalla polizia locale e dalla protezione civile. Gli istituti scolastici della zona resteranno chiusi fino a sabato 1 dicembre. Già dalla mattinata di ieri per seguire da vicino le operazioni di soccorso e messa in sicurezza delle vie di comunicazione che portano verso Taureana Palazzo San Nicola, sede del municipio, ha attivato il centro operativi comunale (Coc). Gli avvisi di rischio hanno riguardato l’impraticabilità della Statale 18, della provinciale Palmi-Tonnara. La circolazione ferroviaria, tra Palmi e Gioia Tauro, è stata sospesa per qualche ora nella mattinata. Poi ripresa ad un solo binario e successivamente attivata in entrambi i lati nel pomeriggio.

IL SERVIZIO ALL’INTERNO DEL TGNEWS

redazione@telemia.it

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI