REGIONE, BATTE CASSA A 17 COMUNI

279

Sono 17 i Comuni dai quali la Regione esige il pagamento delle tariffe di conferimento dei rifiuti,  somma che ammonta a circa 4 milioni di euro.
La regione ha attivato la procedura di recupero coattivo delle somme che avrebbero dovuto incassare da parte degli enti municipali dal 2013 al 2016, per quanto riguarda il corretto trattamento dei rifiuti urbani.
La procedura normativa prevede che le tariffe per il conferimento dei rifiuti urbani debbano essere versate direttamente alla Regione, ma talvolta i Comuni, per differenti ragioni, risultano essere in ritardo con i pagamenti, ed è per questo che la Regione , dopo aver contattato i vari municipi, propone un piano di rientro o una compensazione, nominando un commissario ad acta, ossia un funzionario pubblico al fine di emanare  provvedimenti nell’ambito del giudizio di ottemperanza.
Appurando che, in assenza di adeguate risorse, potrebbero verificarsi disservizi che comporterebbero il blocco del conferimento e smaltimento di rifiuti.

MARCELLA MESITI|redazione@hotmail.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.