Lun. Mag 17th, 2021

Un giovane gli si è scagliato contro mentre era nel suo ufficio in Comune provocandogli diverse ferite. Il sindaco Manna: «La violenza umilia la comunità». Solidarietà anche dall’opposizione

Schiaffi e pugni. Un’aggressione violenta nelle stanze del Comune di Rende. La vittima, Domenico Ziccarelli, è l’assessore all’Ambiente della giunta guidata dal sindaco Marcello Manna. E la sua giornata era iniziata come tante altre, nel suo ufficio. Nel corso della mattinata, però, un giovane di cui non si conoscono le generalità, è arrivato nella sede dell’amministrazione per chiedere di essere ricevuto e, una volta avuto accesso alla stanza dell’assessore, lo ha aggredito provocandogli diverse ferite, giudicate guaribili in 10 giorni dai medici del Pronto soccorso. Ziccarelli è stato trasferito in ambulanza all’ospedale di Cosenza. L’identificazione dell’aggressore non dovrebbe essere complicata, visto che per entrare in Comune di solito bisogna fornire i propri documenti.

LE REAZIONI Il sindaco Manna è intervenuto dopo i fatti: «Ho sempre pensato che la politica può e deve riuscire ad offrire un servizio alla nazione, alla città, a un paese – ha detto –. In questi anni, con i miei assessori, che ringrazio tutti per il loro impegno, dedizione e passione, ho sempre cercato di servire al meglio la mia città. La politica, quella che a me piace, è sempre stata quella dei fatti. Le richieste dei cittadini sono tante. A volte si riesce ad esaudirle, molte volte la burocrazia rallenta le pratiche amministrative, altre volte, invece, se c’è un no da dire lo abbiamo sempre detto. Con la violenza non si ottiene niente. E quello che è successo all’assessore Domenico Ziccarelli rappresenta l’umiliazione di una comunità. All’interno della casa comunale si può entrare in ogni momento, ma si deve avere rispetto per l’amministratore che lavora al servizio di una città. Sono vicino a Domenico e a tutti i miei assessori».
Sull’episodio è intervenuto Massimiliano De Rose, uno degli esponenti dell’opposizione: «Siamo tutti molto rattristati da quanto accaduto all’assessore Ziccarelli rimasto vittima, questa mattina, di una inqualificabile aggressione fisica. Non intendiamo solo esprimere solidarietà e vicinanza a Domenico, ma intendiamo anche esprimere preoccupazione e condannare senza riserve un gesto grave che colpisce e mortifica un’intera comunità, al di là di ogni appartenenza».
Il presidente del consiglio comunale di Rende, Mario Rausa, ha espresso «solidarietà e vicinanza» all’assessore Ziccarelli, a nome suo personale e dell’intera Assemblea elettiva. Rausa, in una nota, parla di «vergognoso, vigliacco e deplorevole gesto».

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.