Mer. Mag 12th, 2021

In questi giorni il sindaco di Rosarno Giuseppe Idà aveva lanciato l’allarme rifiuti, in particolare lo strano comportamento di alcuni cittadini dei paesi limitrofi che hanno cominciato a prendere la cattiva abitudine di venire a Rosarno per depositare la propria spazzatura lungo le strade e davanti ai cassonetti dell’immondizia considerandola quasi come una discarica. Ora l’amministratore rosarnese dice basta e questa maleducazione con una serie di atti di prevenzione fatte di multe salate e azioni disciplinari per chi commette queste reati d’immoralità diffusa. Il sindaco rosarnese, nell’intervista, fa anche un primo bilancio dei suoi primi due anni d’amministrazione elencando le cose fatte e il tempo perduto per questa città e quanto ancora si deve fare pure con il fenomeno immigrazione alla vigilia della raccolta dell’arance.

L’INTERVISTA ALL’INTERNO DEL TGNEWS

redazione@telemia.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.