Mar. Mag 18th, 2021

Serie D nona giornata, il Castrovillari si aggiudica il derby calabrese contro la Cittanovese facendo vedere un bel gioco e chiudendo la gara alla fine dei novanta minuti con il risultato di 3-1. Il Locri (foto copertina fonte ufficiale Locri Calcio),  viene sconfitto fuori casa dal Marsala e perde tre punti importanti per rimanere al passo delle altre pretendenti in classifica. Il Roccella viene sconfitto con un gol di scarto dalla Nocerina. La Palmese conferma il momento positivo e soprattutto la terza posizione in classifica vincendo contro la Sancataldese grazie alla rete del bravo Outtara.

CITTANOVESE – CASTROVILLARI 1-3

Sfida aperta quella che si è disputata in quel di Cittanova. Le due compagini si sono affrontate a viso aperto e questo derby ne ha gioito viste le quattro reti realizzate alla fine dei novanta minuti. Seconda vittoria consecutiva e terza stagionale per il Castrovillari che guadagna tre punti fondamentali e sale in classifica. La gara ha inizio con lo studio da parte di entrambre le formazioni, sin da subito però si vede che il Castrovillari gioca con un piglio diverso e cerca di portarsi in vantaggio. La rete infatti arriva al 20’pt con l’attaccante Puntoriere. Il raddoppio è nell’aria, e infatti, al 39’pt mette la palla in rete il centrocampista Forgione. A questo punto i rossoneri controllano la partita e terminano la prima frazione di gioco in vantaggio. La ripresa inizia con la squadra di casa che prova a costruire azioni di gioco e anche se sono numerose le assenze, ben cinque titolari, riesce ad accorciare le distanze con al 12’st con Alfano. Tuttavia ritorna sotto il Castrovillari con il suo pressing ma la rete del definitivo 3-1 arriva però in pieno recupero con la rete del difensore Ielo. Il Castrovillari ora aspetta l’arrivo della capolista Bari che sarà ospite, in terra calabra, nel turno infrasettimanale che si disputerà mercoledi 14 novembre.

MARSALA – LOCRI 1-0

Domenica 11 novembre, allo stadio municipale Lombardo Angotta di Marsala,  si è giocata la partita tra SSD Marsala Calcio e AC LOCRI 1909. Una partita un po’ triste per la presenza ridotta del pubblico. Lo stadio, infatti, era praticamente deserto nel settore della gradinata e della curva per la restrizione della capienza stabilita dagli organi di Commissione Provinciale Sport e Spettacoli. Sono stati infatti concessi soltanto 450 posti spettatori nella tribuna centrale.

Una partita comunque incredibile per la ricchezza di iniziative finita poi con un risultato di  1 a 0 per la squadra di casa.

 

Nei primi minuti dal fischio iniziale già le prime emozionanti azioni. Subito fallo su Comito e Pirrone batte la punizione da 20 metri sulla barriera. Al 5’ sono i siciliani a rendersi offensivi in area con Prezzabile che però non riesce a concludere. Al 16’ ancora un’azione del Marsala che prova il colpo in porta ma trova in porta Maraolo che respinge di pugni il tiro. Intorno alla metà del primo tempo bella l’azione di Comito per Pannitteri , azione che si sviluppa con Angotti, ma la difesa siciliana attentissima con Giardina salva la porta. Al 32′ è il Marsala a provare l’azione in area con Tripoli e Balistrieri , ma ancora senza esito. Anche l’azione successiva sfuma ad opera di  Galfano e Barraco in porta locrese. E proprio sul finale dei 45 minuti arriva il tiro pericoloso di Barraco su un calcio di punizione. Le due squadre, comunque, tornano agli spogliatoi alla fine del primo tempo con il risultato di 0 a 0.

 

Il secondo tempo inizia concitato come il primo, e il Marsala, dopo molte azioni ricercate durante il primo tempo, riesce a finalizzare, nella ripresa, al 4’ con Lo Nigro, in un’azione di gioco che non lascia scampo a Maraolo, un tiro su punizione che finisce all’incrocio dei pali. Il Locri cerca di reagire provando a velocizzare, ma il Marsala non demorde e continua l’offensiva. Al 34’ però viene espulso Barraco del Marsala per doppia ammonizione e i giocatori siciliani si ritrovano a in 10 negli ultimi minuti della partita.

 

L’allenatore Scorrano dichiara: “Peccato avere perso questa partita, con un gol ben realizzato dal Marsala, certamente il campo di gioco non ci ha agevolato, poiché non era in ottime condizioni, ma è anche vero che dopo il loro gol non abbiamo più avuto opportunità. Abbiamo avuto qualche difficoltà anche come formazione di gioco perché avevamo alcuni giocatori malati, come Pellegrino o infortunati come Fania, ma chi ha giocato ha fatto comunque bene, non possiamo piangerci addosso. Sicuramente abbiamo perso una buona occasione sul tiro di Angotti, ma è anche vero che dopo il loro goal non siamo più riusciti ad avere possibilità. Noi dobbiamo ancora lavorare tantissimo, sapendo che abbiamo dei limiti, ma dobbiamo lavorare come squadra e come collettivo, questo è un momento negativo che ci sta perché abbiamo incontrato due squadre importanti come Bari e Messina e oggi abbiamo giocato contro un Marsala veramente buono che ha fatto un grande gol e non è facile giocare dopo quando sei in svantaggio, ma non è un alibi, dobbiamo lavorare d’ora in poi con più cattiveria e determinazione”.

 

La Presidente AC LOCRI, Antonella Modafferi ribadisce: “Per come hanno giocato le due squadre il risultato ideale sarebbe stato un pareggio, purtroppo è sempre l’episodio che fa la partita, quindi va bene così. Per fortuna i risultati delle altre gare non hanno modificato di tanto la classifica”.

 

ROCCELLA – NOCERINA 1-2

I padroni di casa a causa delle ultime brutte prestazioni hanno provato a mettere in difficoltà la squadra avversaria, ma dal canto loro, la Nocerina alla fine dei novanta minuti rientra a casa con la terza vittoria in trasferta e settimo risultato utile consecutivo. L’undici di Loccisano che oggi sostituiva lo squalificato Giampà parte a razzo, e, prova a concretizzare da subito le azioni che costruisce, in particolare con Feola al 18’pt e con Kargbo più tardi. Purtroppo è la Nocerina ad andare in vantaggio al 35’pt con Simonetti che in piena area di rigore trafigge Scuffia. Il primo tempo quindi si chiude con i molossi in vantaggio. La ripresa inizia nel peggiore dei modi per i calabresi che vanno sotto dopo soli due minuti, il gol è di Ruggiero, che mette la palla alle spalle del portiere grazie ad una punizione magistrale. Il Roccella però non ha alcuna intenzione di mollare e crea diverse azioni da gol. Il giocatore che ha dato più filo da torcere alla difesa rossonera si dimostra Gattabria che sfiora più volte la rete. La gara ha un sussulto quando, i padroni di casa, finalmente accorciano le distanze con il neo entrato Santoro che segna in mischia. Galvanizzati dalla rete i calabresi provano il tutto per tutto negli ultimi minuti ma è brava la Nocerina a sapersi difendere. La gara va avanti cosi fino al triplice fischio dell’arbitro.

SANCATALDESE – PALMESE 0-1

Si conferma il momento positivo della Palmese che di misura si aggiudica la gara disputata tra le mura del “Valentino Mazzola”. La gara è stata abbastanza ostica ed entrambe le squadre hanno giocato a viso aperto. L’undici allenato da Franceschini ci teneva a portare a casa i tre punti e ha dimostrato sul campo, che può dare fastidio in questo campionato, nel quale vede svettare su tutti  la supremazia del Bari. La vittoria dei neroverdi è arrivata alla fine dei novanta minuti grazie alla bella rete del numero 9, nonchè ex della partita, Outtara, che si dimostra uomo gol anche nei momenti difficili. I siciliani dal 42’st hanno poi terminato la gara in 10 uomini a causa dell’espulsione, per rosso diretto, del neo entrato Condorelli, per lui solo cinque minuti di partita.

Nelle altre gare del girone I di serie D, il Bari conferma il suo primo posto battendo tra le mura amiche il Città di Messina con il minino sforzo. Il Messina strapazza il Gela e vince andando a segno in tre occasioni senza subire reti avversarie. L’undici del Rotonda conclude la gara contro il Portici con un gol per parte. Il Troina e l’Igea Virtus chiudono la gara con il risultato di 1-1. Infine la Turris vince in casa per 3-1 contro l’Acireale, in evidenza l’attaccante Longo che ha messo a segno una doppietta.

RISULTATI E CLASSIFICA DOPO LA 9° GIORNATA

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.